Coxinha

Tipico street food brasiliano, simile ai “nostri” arancini siciliani, la coxinha, che in portoghese significa “coscina di pollo”, è tradizionalmente ripiena di pollo bollito e tritato, maapuò anche essere farcita con crema di formaggio Catupiry e verdure.
Modellata per ricordare una coscia di pollo, è infarinata con il pangrattato e fritta in olio bollente.

Pare sia nata nel sec. XIX per assecondare i capricci del figlio della Principessa Isabel, figlia ed erede dell’imperatore Pietro II del Brasile, che voleva mangiare soltanto le cosce del pollo, anche quando non ce n’erano.

Noi l’abbiamo mangiata in versione “mini” (vedi foto) al ristorante “O ‘Cacau” di Trancoso.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni60 mini coxinha
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaBrasiliana

Ingredienti

Per il ripieno:

  • 700 gpollo (disossato)
  • 1cipolle
  • 750 mlbrodo di pollo
  • 1carota
  • q.b.prezzemolo
  • q.b.sale e pepe
  • q.b.olio di oliva

Per l’impasto:

  • 750 mlbrodo di pollo
  • 2tuorli
  • 250 mllatte
  • 500 gfarina
  • 100 gmargarina vegetale
  • sale

Per la frittura:

  • 2uova
  • q.b.farina
  • q.b.pangrattato
  • q.b.sale
  • q.b.olio di semi

Preparazione

  1. Per il ripieno:

    soffriggere la cipolla in un filo d’olio d’oliva fino a renderla trasparente.

    Aggiungere il pollo e il brodo di pollo, pepe e sale e rosolare ancora per qualche minuto.

    Per la pasta:

    In una casseruola aggiungere il latte, la margarina, il brodo di pollo e i tuorli e mescolare fino a quando la margarina e il brodo si saranno sciolti.

    Regolare di sale.

    Aggiungere la farina e amalgamare con un cucchiaio di legno finichè l’impasto si staccherà dalla pentola.

    Versare su una superficie piana e impastare. Lasciare raffreddare.

    Composizione e frittura:

    aprire l’impasto a forma di cerchio, farcire con un po ‘di pollo e chiudere a fagottino, modellando a forma di “coxinha”.

    In un piatto sbattere l’uovo e mettere da parte, in un altro mettere la farina.

    Passare la coxinha prima nell’uovo e poi nel pangrattato, avendo cura che tutti i lati siano ben ricoperti e impanati.

    Friggere in olio molto caldo.

    Spolverizzare di sale.

Link affiliato #adv

Potete provare a leggere in portoghese il dramma che racconta la storia della nascita della coxinha: O Monarcha Das Coxilhas: Drama Em Tres Actos de Costumes Da Provincia Do Rio Grande Do Sul No Imperio Do Brasil a 19,36 €

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da viaggiandomangiando

Classe 1980, ligure, ha pubblicato tre romanzi e altrettante raccolte di poesia, diplomata al Centro Sperimentabile di Cinematografia in sceneggiatura e produzione fiction televisiva, si occupa dell'organizzazione degli eventi artistico/culturali dell'associazione di cui è presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.