Crea sito

Roccocò napoletani – Ciambelline dolci e croccanti

Roccocò napoletani – Dolce tipico del periodo natalizio, oggi è possibile trovarlo nelle pasticcerie in tutti i periodi dell’anno. Si tratta di un biscotto secco a forma di ciambella dalla consistenza particolarmente dura il cui impasto è a base di mandorle e canditi. Il roccocò viene profumato e aromatizzato con un mix di spezie chiamato pisto realizzato con pepe, chiodi di garofano, noce moscata, cannella e anice stellato. L’impasto ottenuto viene poi diviso in piccoli pezzi, lavorati a cordoni chiusi nella caratteristica forma. I biscotti prima di essere infornati vengono spennellati con uovo battuto e decorati con mandorle.
I roccocò vengono consumato a fine pasto così come sfornati o inzuppandoli in vini liquorosi.

Roccocò napoletani
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni10/12 biscotti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gfarina 00
  • 130 gmandorle
  • 70 gcedro candito (a cubetti)
  • 250 gzucchero
  • 2 gpisto
  • 85 gacqua (a t.a.)
  • 1 pizzicoammoniaca per dolci (o bicarbonato)
  • 1uovo (per spennellare i biscotti)
  • Mezzascorza d’arancia (grattugiata)

Preparazione dei roccocò napoletani

  1. Iniziate la preparazione dei roccocò tostando le mandorle in forno preriscaldato a 180 gradi per 5 minuti. Lasciatele raffreddare poi versatene 50 grammi in un tritatutto,  frullatele fino ad ottenere un composto granuloso.

    In una ciotola riunite la farina, lo zucchero, l’ammoniaca, il pisto (la mia ricetta la trovate QUI) le mandorle tritate e la scorza grattugiata di mezza arancia.

  2. Mescolate gli ingredienti secchi poi cominciate ad impastate versando a filo l’acqua a temperatura ambiente. Dovete ottenere un impasto uniforme.

    Aggiungete all’impasto il cedro tagliato a piccoli cubetti e 50 grammi di mandorle intere. Trasferite sul piano di lavoro e continuate ad impastare ancora qualche minuto. Formate un rotolo e, da quest’ultimo, ricavate pezzi di 75 gr. ciascuno

  3. Lavorate ciascun pezzo assottigliandolo fino a quando non avrà raggiunto la lunghezza di 18/20 cm. dunque unite le due estremità e formate un cerchio sigillando bene.

    Via via che formate i roccocò sistemateli su una leccarda rivestita con carta forno. Quando avete terminato spennellate la superficie con l’uovo battuto, decorate con altre mandorle intere.  Fate cuocere i biscotti in forno preriscaldato a 180 gradi per 25/30  minuti,  devono diventare dorati.

    Sfornate e lasciate raffreddare prima di servire i roccocò.  Questi biscotti si conservano per 10 giorni chiusi in una scatola di latta.

  4. Roccocò napoletani

    Avete rifatto qualche mia ricetta? Postate la foto sulla mia pagina Facebook che trovate QUI. Per rimanere sempre aggiornati potete seguirmi anche sui social  Twitter e Instagram

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.