Pasta alla Nerano – Un saporito primo campano

Pasta alla Nerano – Sembra che sia stata ideata da una ristoratrice in questa piccola frazione della penisola Sorrentina che pensò bene di rendere più appetitosi gli spaghetti con le zucchine aggiungendo il provolone del monaco, un formaggio a pasta filata, eccellenza territoriale italiana, dal sapore particolarmente piccante. Un primo piatto famoso in tutto il mondo, semplice e cremoso, molto apprezzato da Eduardo De Filippo, che ne era particolarmente ghiotto e lo raccomandava a tutti i suoi amici.

Pasta alla Nerano
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

pasta alla Nerano

650 g zucchine
360 g spaghetti
130 g provolone ( del monaco in alternativa caciocavallo stagionato)
50 g Parmigiano Reggiano DOP
sale
pepe
1 ciuffo basilico
olio extravergine d’oliva (q.b.)
2 spicchi aglio

Strumenti

Passaggi

pasta alla Nerano

Lavate, spuntate e tagliate le zucchine a rondelle sottili, friggetele, poco alla volta, in olio extravergine d’oliva dunque fatele scolare dell’olio in eccesso su carta assorbente.
In una padella che possa contenere gli spaghetti fate rosolare un paio di spicchi d’aglio in olio d’oliva, aggiungete le zucchine, lasciatele insaporire un minuto, dunque aggiungete un mestolo di acqua e le foglie spezzettate di basilico. Spegnete e tenete da parte.

Lessate la pasta, scolatela al dente, tuffatela nella padella con le zucchine, cominciate a saltare gli spaghetti aggiungendo il Provolone del Monaco e il parmigiano, se necessario aggiungete pochissima acqua di cottura. Questa operazione va fatta a fuoco spento. Per concludere la pasta alla Nerano aggiungete pepe e  basilico spezzettato. Impiattate e servite subito

Pasta alla Nerano

QUI trovate la ricetta di un’altra ricetta campana famosa, la pastiera napoletana
Avete rifatto qualche mia ricetta? Postate la foto sulla mia pagina Facebook che trovate QUI. Per rimanere sempre aggiornati potete seguirmi anche sui social  Twitter e Instagram

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.