Crea sito

Pastiera napoletana – Ricetta tradizionale

Sembra che il segreto per preparare la vera pastiera napoletana risieda nei tre ingredienti principali: tradizione, famiglia e … Napoli. A me manca il terzo ingrediente ma vi posso assicurare che con questa ricetta il risultato è garantito… una vera pastiera croccante esteriormente e morbida dentro, dalla consistenza unica, con gli aromi speziati che ne esaltano il sapore. Il dolce pasquale della tradizione napoletana, ricco di ingredienti saporiti e profumati come l’immancabile acqua di fiori d’arancio, è un’eccellenza dolciaria assolutamente da provare.

Pastiera napoletana
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura1 Ora 20 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

per la pasta frolla

  • 320 gFarina 00
  • 180 gBurro (o strutto freddo)
  • 140 gZucchero
  • 3Tuorli

per la crema di grano

  • 350 ggrano precotto
  • 250 mlLatte
  • 1noce di burro
  • 1Scorza di limone

per il ripieno

  • crema di grano
  • 400 gRicotta di pecora
  • 350 gZucchero
  • 3Uova
  • 50 gCedro candito
  • 50 gArancia candita
  • Mezzo cucchiainoCannella in polvere
  • 1 cucchiaioAcqua di millefiori
  • 1Baccello di vaniglia

Preparazione

  1. Pastiera napoletana – In una ciotola radunate la farina, il burro freddo tagliato a dadini e lo zucchero. Lavorate con le dita questi ingredienti fino a quando non ottenete un composto sabbioso (l’operazione di sabbiatura può essere fatta anche nel mixer). Aggiungete i tuorli, lavorate velocemente la pasta frolla, compattate il panetto poi avvolgetelo nella pellicola e riponetelo in frigorifero.

  2. Preparate la crema di grano mettendo in un pentolino il latte, il grano precotto, la scorza di limone e una noce di burro o strutto. Fate cuocere per 15/20 minuti fino ad ottenere un composto cremoso. Spegnete e fate raffreddare.

    Nel frattempo setacciate la ricotta che avete fatto scolare bene. In una ciotola radunate i tuorli e le uova intere insieme allo zucchero, sbattete con una frusta, aggiungete il grano e la ricotta. Date una bella mescolata per amalgamare gli ingredienti dunque inserite il cedro e l’arancia candita, l’acqua di millefiori, i semi di una baccello di vaniglia e la cannella. Rimestate tutto accuratamente. A questo punto il ripieno è pronto.

  3. Stendete la pasta frolla dello spessore di circa mezzo cm, foderate una tortiera di alluminio da pastiera che abbia 20 cm alla base e 26 cm in superficie, ritagliate i bordi della frolla in eccesso, versate il ripieno fino a quasi il bordo. Con i ritagli di frolla avanzata realizzate le losanghe che poggerete delicatamente sulla superficie, spennellateli con l’albume avanzato o con un po’ di latte. Fate cuocere la pastiera napoletana in forno preriscaldato a 180 gradi in modalità statica per circa 70/80 minuti. Se vedete che la superficie si colora troppo coprite con carta forno. Quando la vostra pastiera è cotta spegnete e  lasciatela riposare ancora 30/40 minuti con lo sportello del forno leggermente aperto.

    Potete gustare il vostro dolce appena è completamente freddo. Ricordatevi che la pastiera napoletana cotta si conserva tranquillamente per una settimana in frigorifero sotto una campana di vetro, o in un luogo fresco e asciutto.  

  4. Pastiera napoletana

    A Napoli la pastiera viene preparata il giovedì per essere consumata la domenica di Pasqua.

    QUI trovate la ricetta della pastiera con crema pasticcera

    Avete rifatto qualche mia ricetta? Postate la foto sulla mia pagina Facebook che trovate QUI. Per rimanere sempre aggiornati potete seguirmi anche sui social  Twitter e Instagram

  5. Pastiera napoletana
4,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.