Crea sito

Croissant sfogliati

Sabato mi sono cimentata in una nuova preparazione che conoscevo molto bene ma, per pigrizia, non avevo mai affrontato perchè un po’ lunga. Invece, devo dire che mi sono divertita moltissimo ed è riuscita perfettamente. La ricetta l’ho eseguita (grazie ad un evento su Giallo zafferano) insieme a Tamara del blog “Perle e Ciambelle” che ringrazio moltissimo, questa è la sua ricetta.

Ingredienti :

– 2 uova + 1 uovo per spennellare la superficie
– 500 g di farina Manitoba
– 150 ml di acqua tiepida
– 1 bustina di vanillina
– 70 g di zucchero semolato
– 160 g di lievito madre oppure 5 g di lievito di birra fresco
– un pizzico di sale
– 300 g di burro morbido
– la scorza grattugiata di 1 limone non trattato
– Impastatrice a gancio oppure frullino con fruste a spirale oppure impastate tranquillamente a mano

Materiale occorrente:

– Spatola
– Spianatoia
– Carta forno
– Pellicola trasparente
– Matterello
– Ciotola capiente
– Piccolo pennello per spennellare la superficie
– FACOLTATIVA : una sacca da pasticciere ( solo per chi decidesse di farcirli con crema o marmellata, mentre per chi li farcirà alla nutella non sarà necessaria ).

Procedimento:

Fate fondere 50 g di burro e lasciatelo intiepidire. Ammorbidite il lievito madre (o il lievito di birra) con l’acqua tiepida, unite poi lentamente la farina setacciata, il burro fuso, la vanillina, la scorza del limone grattugiata e le 2 uova. Ultimate con lo zucchero e un pizzico di sale e impastate per bene fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Prendete una ciotola, infarinatela leggermente e ponete l’impasto al suo interno avendo cura di coprirlo per bene con la pellicola. Lasciate riposare per almeno 12 ore nel frigo.

Trascorso il tempo necessario riprendete l’impasto e aiutandovi con un po’ di farina ed un mattarello stendetelo fino a formare un rettangolo di circa 5 mm di spessore. Prendete il burro restante (250 g) e ponetelo tra 2 fogli di carta forno, schiacciatelo per bene un po’ con le mani e un po’ con il mattarello fino ad ottenere un rettangolo di circa 1 cm di spessore. Adesso togliete il foglio di carta forno sopra al burro e con l’altro foglio vi aiutate lentamente fino a sovrapporre il burro ai 2/3 del rettangolo di impasto precedentemente steso.

croissant 2

Ripiegare in tre la sfoglia, chiudete prima la parte senza burro e poi l’altra parte con il burro.

croissant 3

Chiudete bene i lembi e aiutandovi con il mattarello, stendete nuovamente la pasta cercando di ottenere un rettangolo di circa 1,5 cm di spessore,

croissant 4

quindi fate di nuovo le pieghe ma senza aggiungere il burro.

croissant 5

Avvolgete il rettangolo così ottenuto nella pellicola e mettete in frigo a riposare per circa mezz’ora.
Questo passaggio di stesura e chiusura dei lembi dovrete ripeterlo per altre 2 volte e rimettere la sfoglia in frigo avvolta come sopra nella pellicola sempre per mezz’ora dopo ogni passaggio.
Una volta terminato con i passaggi riprendete la pasta sfoglia, stendetela fino ad ottenere un rettangolo di circa 3 mm di spessore e ritagliate dei triangoli . Ora la parte più semplice, arrotolate i triangoli partendo dal lato più lungo e ottenete la classica forma dei croissant. Disponeteli su di una placca rivestita con carta forno e lasciate lievitare per circa un ora nel forno chiuso e spento. Trascorsa l’ultima ora di lievitazione spennellate la superficie dei cornetti con l’uovo sbattuto e cuoceteli a forno già caldo a 180 ° in modalità statica per circa 25 minuti. A fine cottura lasciateli raffreddare e poi con una sac à poche farciteli come meglio preferite……e Buona colazione a tutti!!

cornetti

17 Risposte a “Croissant sfogliati”

  1. Complimenti per questa ricetta e per la riuscita dei cornetti,sei stata bravissima dato che fare la pasta sfoglia non è semplice..prendo nota perchè presto voglio provare a farli pure io..

  2. ma che brava che sei…io non riuscirei a farli cosi belli, al massimo riesco in una torta salata …e poi ripieni di nutella questi cornetti devono essere deliziosi

  3. ma sei davvero un’artista della cucina…e quanto buoni devono essere questi cornetti….tanto poi riempiti di nutella ancora meglio….complimenti ancora

  4. Mi sono sempre domandata: ma come fanno a farli? Adesso che lo so ed ho visto che non sono difficilissimi proverò anche io … Grazie mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.