Cous Cous al Curry asparagi e ragusano…

Un piatto dai profumi e dai sapori tutto mediterraneo, davvero gustosissimo!

Il Cous cous vanta una storia millenaria e affascinante…nonchè leggendaria!

Un piatto versatile che racchiude note arabe, origini africane…profumi lontani, insomma le sue origini sono incerte e ricche di storia….

Qui in Sicilia sbarcò grazie ai mercanti Arabi, quasi sicuramente, e presto venne cucinato in varie versioni, con il pesce, la carne o le verdure!

Nato originariamente come piatto povero delle popolazioni nomade si arricchisce via via risentendo l’influenza dei vari paesi in cui approda.

Il Cous cous è ottenuto dalla lavorazione della semola di grano duro macinata lavorata fino a ricavarne minuscole palline, ovvero granelli di semola che poi sono cotti al vapore!

Oggi usiamo maggiormente la versione pronta, precotta, facile e veloce da preparare.

Questa ricetta nasce dal piatto “Cous Cous al Curry asparagi e Caciocavallo” del bravissimo Joseph Micieli, cuoco pescatore, raffinato e fedele alle tradizioni siciliane che rivisita in modo semplice ed elegante…. 

Il suo Cous cous, ricco di ingredienti siciliani, era bellissimo.

Io ho solo aggiunto qualche ingrediente e personalizzato la presentazione aggiungendo le uova di quaglia e un nido di asparagi…

Il risultato è stato un successo, un’esplosione di gusto, un connubio di sapori e colori!

Inoltre è anche un piatto gustoso e vegetariano!!

Visto che stanno per arrivare giornate di relax all’aria aperta…ho pensato anche a due versioni, per esempio una da piatto da portata, da pranzo domenicale e una da picnic ma più informale, da pranzo fuori porta! 😉

Ecco cosa occorre:

cous cous al carry asparagi e ragusano
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti minuti
  • Cottura:
    10/15 minuti
  • Porzioni:
    4/6
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 250 g Cous cous (precotto)
  • 500 ml Brodo vegetale
  • 200 g Asparagi selvatici (un mazzetto)
  • 120 g Pomodorini secchi sottolio (o 2 cucchiai di capuliatu)
  • 50 g Olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 Cipollotto fresco
  • q.b. Curry
  • q.b. Prezzemolo (tritato)
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • 200 ml Latte
  • 100 g Ragusano (grattugiato)
  • 4 Uova di quaglia (sode)

Preparazione

  1. Per prima cosa sistemate il cous cous in una ciotola capiente, insaporitelo a crudo con l’olio extravergine, il prezzemolo tritato, metà del cipollotto fresco tritato, metà spicchio d’aglio tritato, sale, pepe e il curry.

    Strofinate tra le mani il cous cous per bene fino a quando i sapori non si saranno tutti amalgamati.

  2. Versate il brodo caldo, mescolate e lasciate riposare dieci minuti.

    Intanto saltate in una padella le punte di asparagi con l’olio, il cipollotto e l’aglio che avete conservato prima.

    Salate e pepate, fate cuocere per dieci minuti aggiungendo un cucchiaio di brodo se occorre.

    Quando sono pronti unite al cous cous.

  3. Cous cous al curry asparagi e ragusano

    Tagliate a julienne i pomodori secchi (in mancanza usate il capuliato come ho fatto io) e uniteli al cous cous.

    Preparate la fonduta di ragusano.

    In un pentolino scaldate il latte, senza farlo bollire, aggiungete il formaggio mescolando con una frusta per qualche minuto.

    Unite al cous cous mescolando bene con una forchetta.

    (se invece volete fare un piatto più elegante usatela come base su cui impiattare il cous cous oppure versatela sopra).

  4. Impiattate il Cous Cous al curry asparagi e ragusano decorando con le uova sode se volete e qualche punta di asparagi!

    Ecco pronto il vostro coloratissimo piatto di Cous Cous!!

Suggerimenti…

Potete consumare il Cous cous sia freddo che tiepido e conservarlo in frigorifero per un paio di giorni.

Potete sostituire le uova di quaglia con le comuni uova di gallina.

Se vi piacciono le mie ricette vi aspetto sui Social e sulla mia pagina FACEBOOK….

Se vuoi puoi leggere anche

COUS COUS ESTIVO ALLE VERDURE

Precedente Pizza di cavolfiore (o finta pizza)...ricetta gustosa e leggera Successivo Torta cremosa ricotta e fragole, ricetta senza glutine...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.