Anti odore casalingo per fritture e odori in cucina

Anti odore casalingo per fritture e odori in cucina

Che buone, le fritture! Ma quanto non ci piace l’odore che lasciano per tutta la casa? Provate il mio metodo casalingo anti odore per fritture e odori in cucina.

Vi sarà capitato di rinunciare a friggere per il timore dell’odore che permane poi per ore, giorni, settimane, anni in tutto il resto della casa. Oppure di preparare qualcosa di particolare dall’intenso, persistente odore e rimanerne infastiditi.

Oppure, sentire gli ospiti varcare l’uscio e capire sin da subito quale pietanze li aspetta, intercettando gli odori. Oppure, ancora, magari avete solo voglia di profumare la cucina e le stanze attigue senza però comprare quei costosi (diciamocelo!) aggeggi del supermercato che passato il primo giorno, poi, risultano assolutamente inutili.

E poi adesso, diciamocelo, è il periodo di carnevale, ed i dolci fritti sono di tradizione ed all’ordine del giorno.

Ecco. Io oggi non vi parlo di una vera e propria ricetta. Di un metodo, piuttosto, per evitare l’odore di frittura in casa. un metodo casalingo che ad onor del vero già sperimentavo quando cucinavo per lavoro, in una grande baita in montagna. Lì la struttura in legno recepiva gli odori come fossero spugne.

Scommetto che da qui ai prossimi minuti proverete di già questo piccolo trucchetto. Perchè ciò che occorre è davvero alla portata di tutte le case.

Guardate bene la foto, che già da sola da una grossa indicazione 🙂

Posso però dirvi che se siete reticenti ad utilizzare l’ammorbidente (anche se i deodoranti elettrici non è che facciano bene), scegliete gli olii essenziali 🙂

Anti odore per fritture e odori in cucina

Anti odore per fritture e odori in cucina

Continua a seguirmi anche su Facebook, clicca “Mi Piace” sulla mia pagina Rossella In Padella. Ricette facili, veloci e alla portata di tutti

Vieni s scoprire tutte le mie ricette cliccando qui e lascia i tuoi commenti nello spazio apposito in fondo pagina.

Cosa occorre:

  • un pentolino
  • 2 bicchieri d’acqua
  • 1 tappetto di ammorbidente (quello che usate per la lavatrice)

Versate l’acqua e l’ammorbidente in un pentolino e lasciate sul fuoco basso. Cuocendo, l’acqua sprigionerà il profumo dell’ammorbidente, il quale coprirà TUTTI gli odori, dalla cucina a tutto il resto della casa. Io lo utilizzo spesso e posso garantire sul risultato!!!

Ma per chi dovesse nutrire dubbi sull’utilizzo dell’ammorbidente, fornisco una versione COMPLETAMENTE NATURALE.

Occorrono:

  • un pentolino
  • 2 bicchieri d’acqua
  • 2 cucchiaini di bicarbonato
  • il succo di mezzo limone
  • Poche gocce di olii essenziali profumati (tea tree, limone, lavanda, mughetto o vaniglia

Riempite un pentolino con l’ acqua. Versategli altri ingredienti e mettete il pentolino sul fuoco. Bollendo, sprigionerà un odore piacevole che coprirà e catturerà i cattivi odori della cucine e del fritto.

le voilà, l’è finì, tutto qui. Provate! 😉

Precedente Donuts, ad ogni ciambella il suo buco Successivo Polpette di merluzzo, leggeri bocconcini

16 commenti su “Anti odore casalingo per fritture e odori in cucina

  1. ….riporto quanto scritto:
    ”….un pentolino
    acqua
    bicchieri d’acqua
    2 cucchiaini di bicarbonato
    il succo di mezzo limone
    Poche gocce di olii essenziali profumati (tea tree, limone, lavanda, mughetto o vaniglia”
    …..viene menzionata 2 volte l’acqua (acqua e bicchieri d’acqua)cosa vuol dire effettivamente?
    E con l’ammorbidente bisogna utilizzare ugualmente bicarbonato+limone?
    Grazie dell’ulteriore spiegazione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.