Crea sito

Pennette alla pescatora

Mio cognato Walter va pazzo per questo piatto. Ogni volta che viene da noi è d’obbligo farlo, e vedere il sorriso sulla sua faccia ad ogni boccone che fa… credetemi, non ha prezzo! Questa è una delle tante ricette che ho ereditato dalla mia mamma. Io le dico sempre che le sue pennette alla pescatora sono imbattibili (si sa, quello che cucina la mamma ha sempre un sapore diverso, più buono), ma lei, di rimando, mi dice che anche io mi difendo…! Ho avuto ed ho tuttora un’ottima insegnante!!! Federica

  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioniper 4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gVongole
  • peperone rosso
  • 1 spicchioAglio
  • 400 gPolpa di pomodoro
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • 1 pizzicoSale
  • q.b.Prezzemolo fresco
  • 400 gpennette piccole

Preparazione

  1. Per prima cosa sciacquiamo velocemente le vongole sotto acqua corrente, dopodichè mettiamole a spurgare in una ciotola con acqua e sale fino. Lasciamole così per una mezzora, in modo da far scendere sul fondo la sabbia che hanno ancora all’interno.

  2. Trascorso il tempo necessario, scoliamole e mettiamole in una padella, aggiungiamo mezzo bicchiere di acqua, regoliamo il fuoco al minimo e facciamole aprire, avendo cura di smuoverle ogni tanto. Una volta aperte, le lasciamo intiepidire. Scoliamo il liquido che hanno rilasciato e mettiamolo da parte, magari in una tazza o in un barattolino: ci servirà dopo in cottura. Sgusciamo le nostre vongole, sciacquiamole velocemente (io le metto tutte all’interno di un piccolo scolapasta di metallo a buchi stretti, così riesco a sentire se è rimasto qualche pezzettino di guscio) e aggiungiamole al loro liquido. Se vogliamo preparare il nostro sugo che so, la sera o il giorno dopo, consiglio di riporre in frigo il contenitore con le vongole o, addirittura in freezer, coperto, se la preparazione andrà più in là con i giorni.

  3. In una padella mettiamo un filo di olio, tagliamo uno spicchio di aglio a pezzettini piccolissimi e lasciamo soffriggere.

  4. Quando l’aglio imbiondisce, aggiungiamo il nostro peperone tagliato a cubetti molto piccoli e lo facciamo andare circa 5 minuti. A questo punto versiamo il liquido delle vongole e lasciamo cuocere a fuoco basso per una decina di minuti. Quando il peperone si è ammorbidito, uniamo le vongole e, dopo qualche minuto, anche la nostra polpa di pomodoro. Un pizzico di sale, una mantecata e lasciamo cuocere a fuoco basso per circa 30-40 minuti, il tempo che impiega il sughetto a ritirarsi.

  5. Nel frattempo mettiamo a cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Una volta pronta, scoliamola e condiamola con il nostro sugo alla pescatora. Diamo una bella girata e completiamo con una manciata di prezzemolo fresco tritato. E… buon appetito!

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.