Ricett@rio

Savoiardi

I biscotti del re….
I savoiardi, biscotti storici della cucina piemontese, semplici nel loro gusto seppur di nobile origine…..

Furono creati dal cuoco di Amedeo di Savoia in occasione della visita presso gli stessi del re di Francia e che tanto piacquero ai reali da essere adottati nei menù reali come Biscotti di casa Savoia, ovvero Savoiardi.

Da allora sono entrati a gran diritto nella pasticceria nazionale e non solo e si possono gustare accompagnati a dolci al cucchiaio, creme, mousse e macedonie, sono ingrediente fondamentale in preparazioni come tiramisù o zuppa inglese……

Ingredienti (circa 300 g di Savoiardi)

Uova 4

Zucchero semolato 120 g

Farina tipo 00 110 g

Fecola di patate 40 g

Lievito (in polvere, la punta di un cucchiaino)

Burro

Zucchero a velo

In una ciotola sbattere gli albumi con 100 g di zucchero a neve fermissima; in un’altra ciotola amalgamare senza montare i tuorli con i rimanenti 20 g di zucchero.

Incorporare i tuorli agli albumi con molta attenzione poco alla volta lavorando il composto dall’alto con una spatola flessibile; setacciare la farina con il lievito (oppure bicarbonato) ed unirla al composto con lo stesso metodo.

Prendere un foglio di carta da forno, stendervi sopra uno strato di burro, spolverizzare con la farina e scuoterlo per eliminare la farina in eccesso e porlo su una placca (oppure teglia) da forno.

Trasferire il composto in un saccapoche e spremere sulla carta delle lingue di circa dieci centimetri l’una, distanziandole tra loro, in quanto in cottura si allargheranno.

Lasciare riposare i Savoiardi per alcuni minuti, quindi con l’aiuto di un colino spolverarli con lo zucchero a velo.

Infornarli in forno preriscaldato e fermo a 160° a mezza altezza per 15 minuti, controllandoli di tanto in tanto.

I savoiardi vanno estratti dal forno quando appaiono biondi e gonfi (eventualmente assaggiarne uno, se all’interno risultano morbidi sono cotti alla perfezione).

Aspettare alcuni minuti prima di staccarli dalla carta; raffreddarli su una gratella.

I savoiardi si conservano per alcuni giorni fragranti se riposti in un contenitore chiuso ermeticamente.

Se la ricetta dei Savoiardi vi è piaciuta e volete rimanere aggiornati like alla pagina Facebook; per visualizzare altre ricette home.