Ricett@rio

Astice e broccoletti

Astice e broccoletti, abbinamento dai gusti decisi originale e colorato; l’astice è un crostaceo simile all’aragosta ma più economico e dalle carni più gustose della sua nobile cugina.

Si può cucinare in moltissimi modi (famosi gli spaghetti all’astice) oppure gustare con solo olio e limone.

Di seguito, prima della ricetta alcune indicazioni di base per trattare al meglio questo crostaceo in fase di preparazione.

L’astice ha dimensioni tra i 30 e i 40 centimetri e prima della cottura  presenta un colore che varia dal verde scuro al grigio e con dei riflessi blu (i più pregiati); solitamente si acquista vivo e con le chele legate da elastici che non conviene asportare se non una volta che l’astice è cotto.

L’astice può essere cotto alla griglia, al forno e al vapore anche se il metodo più utilizzato è la bollitura in court bouillon, preferibilmente da vivo per non perdere la freschezza del crostaceo. Come linea generale la cottura in court bouillon oppure acqua calda aromatizzata da altre erbe è conclusa quando l’astice dal suo colore bruno allo stato brado passa al tipico arancio rosso che conosciamo tutti. Solo allora si può spegnere il fuoco e lasciare raffreddare l’astice nel suo brodo di cottura.

Per pulirlo occorre tagliare con le forbici la pellicina sul ventre ed estrarre delicatamente la polpa, utilizzare invece lo schiaccianoci per le chele ed estrarre la polpa al loro interno.

L’astice è dunque pronto per essere cucinato od affiancato ad altri ingredienti. Di seguito la ricetta per l’astice e broccoletti, un secondo piatto invernale accompagnato dai broccoli ed una sfiziosa salsina profumata di funghi.

Ingredienti 4 persone

Astici piccoli 4

Vino bianco 3 dl

Porro 1

Pomodoro 1

Champignon 100 g

Broccoli 200 g

Cipolla 1

Peperoncino q.b.

Sale q.b.

Pepe q.b.

Olio di oliva extravergine q.b.

Timo 1 rametto

Aglio 1 spicchio

Portare a bollore tanta acqua quanta è necessaria ad immergervi i 4 astici aggiungendo il porro, il vino ed il rametto di timo.

Quando gli astici cominciano a cambiare colore e diventano arancioni spegnere il fuoco e lasciare raffreddare gli astici nell’acqua di cottura.

Una volta freddi sgusciarli ed estrarre la polpa con delicatezza anche dalle chele; Soffriggere in quattro cucchiai di olio la cipolla precedentemente tritata ed aggiungere quando la cipolla è diventata trasparente i funghi tagliati a dadini.

Unire ai funghi il pomodoro anch’esso tagliato a dadini, aggiungere sale e pepe e cuocere a fuoco vivo per cinque minuti; frullare e tenere in caldo.

Dopo aver lavato e sbollentato le cime dei broccoletti saltarli per pochi minuti in una padella con due cucchiai di olio uno spicchio di aglio ed il peperoncino. Regolare di sale.

In ciascun piatto disporre sul fondo con un cucchiaio la salsa tenuta in caldo, adagiare la polpa dell’astice ed affiancare i broccoletti.

L’astice e broccoletti è pronto per essere gustato, meglio se con un buon bicchiere di Malvasia.

Se questa ricetta vi è piaciuta, potete rimanere aggiornati lasciando like alla pagina Facebook Ricettario oppure attivando le notifiche push.