Crea sito

Pasta Biscotto alla Vaniglia

La pasta biscotto alla Vaniglia è una base della pasticceria che si presta per la preparazione di moltissimi dolci, girelle, tronchetti, torte farcite, anche torte a strati grazie alla sua consistenza. E’ così facile e veloce da preparare la pasta biscotto alla vaniglia, ma anche al cacao, o altri gusti che è sempre un piacere da realizzare, per preparare anche i dolci più tradizionali, con piccole varianti, io ho pensato di prepararci il dolce per eccellenza della pasticceria italiana, il tiramisù con pasta biscotto.

Possiamo preparare la pasta biscotto in 2 modi diversi, così come per il pan di spagna, con albumi montati a neve, o con uova lavorate intere.

Di solito la pasta biscotto è preparata separando gli albumi dai tuorli, per montarli a neve, e lavorare i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una spuma soffice, in questo modo otteniamo una pasta biscotto che si arrotola perfettamente senza spezzarsi, quindi è perfetta se dobbiamo preparare tronchetti, rotoli o girelle.

In alcuni casi, se non dobbiamo arrotolare la pasta biscotto, ma la vogliamo usare per farcirla come una torta di pan di spagna, anche da bagnare, possiamo saltare questo passaggio, e possiamo lavorare direttamente le uova intere con lo zucchero. In questo caso è importante lavorare bene le uova con lo zucchero per ottenere una massa bella soffice. Anche in questo caso la pasta biscotto si può arrotolare, ma tende a spaccarsi un po’, nulla di troppo grave in realtà, ma per un rotolo perfetto meglio montare gli albumi.

  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 1 stampo 37×47 circa
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • Farina 00 100 g
  • Zucchero 140 g
  • Uova (grandi o 5 medie) 4
  • Miele 1 cucchiaino
  • Vanillina 1 bustina

Preparazione

  1. pasta biscotto alla vaniglia

    Pasta biscotto con albumi montati:

    Separiamo i tuorli dagli albumi, usiamo 2 ciotole ampie e ben pulite. Montiamo a neve ferma gli albumi aiutandoci con le fruste elettriche, ci fermiamo quando girando la ciotola gli albumi non scivolano. Lavoriamo a parte i tuorli con lo zucchero, a spuma soffice, aggiungiamo la vaniglia, e il miele, poi aggiungiamo la farina, mescoliamo ancora a incorporarla tutta. Infine con una spatola incorporiamo gli albumi, pochi alla volta con movimenti dal basso verso l’alto.

  2. Pasta biscotto con albumi non montati:

    In una ciotola mettiamo uova e zucchero, e lavoriamo con le fruste elettriche fino ad ottenere una spuma soffice. Aggiungiamo poi il miele e la vanillina, o meglio estratto di vaniglia. Aggiungiamo poca per volta la farina e continuiamo a lavorare fino ad ottenere un composto spumoso.

  3. Rivestiamo lo stampo con carta forno, lo stampo di circa 36×47 centimetri o anche poco più piccolo per una pasta biscotto leggermente più spessa. Per far aderire bene la carta forno vi consiglio di bagnare la teglia. Versiamo il composto nella teglia, e lo lasciamo scivolare su tutta la superficie, anche agli angoli. Inforniamo per 10-15 minuti, in forno caldo a 180°c in forno statico, in forno ventilato a 165°c anche poco meno e cuociamo la pasta biscotto alla vaniglia.

  4. La pasta biscotto non deve cuocere troppo, anzi, deve rimanere abbastanza umida così da poter essere facilmente arrotolata ancora calda appena sfornata, ma ciò solo se vogliamo preparare dei dolci a girella o a tronchetto, altrimenti la copriamo e lasciamo che si raffreddi. Se invece dobbiamo farne un uso diverso, una base da bagnare, possiamo anche lasciarla cuocere 2 minuti in più. Se stiamo preparando un rotolo o girelle è importante avvolgerla subito, usando lo stesso foglio di carta usato per la cottura, e poi la chiudiamo in un canovaccio fino al raffreddamento.

  5. pasta biscotto alla vaniglia

    Quella che vedete in foto è una pasta biscotto alla vaniglia che è stata realizzata seguendo il secondo metodo Qui la Video ricetta, albumi non montati, è leggermente più chiara perchè non ho usato il miele e ho usato uguale quantitativo di zucchero e farina, dato che mi serviva più una sorta di pan di spagna che un rotolo, l’ho arrotolata solo per farvi vedere che si arrotola uguale, anche se leggermente più spessa, perchè cotta in una teglia più piccola.

  6. Se non vuoi perderti le  mie ricette seguimi anche sulla pagina FACEBOOKPinterest e Instagram, ti ricordo che puoi lasciare un commento, qui o anche sui social, e se provi una mia ricetta inviami anche il tuo scatto.

Note

Io vi suggerisco di seguire l’uno o l’altro metodo a seconda dell’utilizzo che ne vogliate fare della pasta biscotto alla vaniiglia. Se volete preparare delle girelle, tronchetto farcito, allora meglio il primo metodo, che rende la pasta biscotto più soffice ed elastica. Il secondo metodo è perfetto se vogliamo una base da farcire, o da bagnare, o se vogliamo usarla come base per una cheesecake, o per una torta a strati.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.