Crea sito

Panini alla pizzaiola / lievitati naturali

Oggi panini alla pizzaiola!! Sì avete capito bene, panini al gusto pizza. Il trucco? Mettete la passata di pomodoro al posto dell’acqua, origano ed i panini alla pizzaiola sono pronti per essere gustati. Otterrete dei panini soffici realizzati con lievito madre pronti per essere farciti, l’ideale è riempirli con mozzarella di bufala e rucola, anche se sono ottimi da gustare come pane d’accompagnamento o da gustare così.

panini alla pizzaiola

 

                                Panini alla pizzaiola

Ingredienti:

  • 400 grammi di farina 0 o manitoba + per lo spolvero
  • 250 ml di passata di pomodoro
  • 100 grammi di lievito madre o 10 grammi di lievito di birra
  • 2 cucchiaini di origano
  • 30 ml di olio EVO
  • una presa di sale (circa 8 grammi)

Procedimento:

  1. Mettete in una ciotola capiente la farina, la passata, il lievito, l’origano, l’olio e impastate il tutto, aggiungete il sale e continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto elastico ed omogeneo. Formate una palla, fate un taglio a croce e riponete a lievitare, fino al raddoppio, in forno spento con luce accesa.
  2. Trascorso della prima lievitazione prendete l’impasto per i panini alla pizzaiola e dividetelo in porzioni da 60 grammi. Fate roteare tra le mani ed il piano le porzioni fino ad ottenere delle palline regolari. Spolverate con un po di farina i panini, praticate dei tagli a raggiera sopra i panini (io ho utilizzato un attrezzo per il pane Kaiser).  Adagiate i panini alla pizzaiola su una leccarda rivestita di carta forno ben distanziati e riponeteli nuovamente, nel forno spento con luce accesa, a lievitare fino al raddoppio.
  3. Estraete i panini alla pizzaiola dal forno, preriscaldate a 200° quest’ultimo ed infornate i panini. Trascorsi 10 minuti abbassate la temperatura a 180° e proseguite per circa 5/8 minuti (dipende dal forno) verificate la cottura guardando e toccando i panini di sotto che dovranno essere asciutti.
  4. Sfornate i panini alla pizzaiola e trasferiteli su una gratella e lasciateli intiepidire.

I panini alla pizzaiola, una volta raffreddati, possono essere congelati ed utilizzati quando credete opportuno.

Se vi fa piacere potete trovarmi sulla fan page Facebook “Nel tegame sul fuoco

panini alla pizzaiola

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.