Crea sito

Arrosto alla piemontese

Tenero e succoso l’arrosto alla piemontese. La base perfetta per condire i ravioli del plin. Da cuocere anche in pentola a pressione e facilissimo da preparare. Gli ingredienti per renderlo delizioso sono molti ma quasi tutti saranno presenti nella nostra cucina. Se posso darvi un consiglio: fate cuocere il giorno prima il vostro arrosto alla piemontese, lasciatelo riposare e poi il giorno dopo lo affettate, risulterà tenero e succoso.

Un trucco per calcolare i tempi di cottura dell’arrosto è di calcolare un’ora di cottura per ogni chilo di carne. I tempi di cottura andranno dimezzati se si utilizza la pentola a pressione, calcolando i tempi dal fischio. Un’altro trucco è di considerare che la carne, cuocendo, perde il 30% del suo peso. Questo tornerà utile per capire quanta carne a porzione dovremo calcolare.

Spero che questi consigli vi tornino utili… e ora andiamo a preparare l’arrosto più buono che ci sia!

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni5
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgScamone di manzo (o noce o spinacino)
  • 150 gFunghi porcini (anche surgelati)
  • 1Cipolla bianca (grossa)
  • 1Carota (grossa)
  • 5Pomodorini
  • cucchiaioConcentrato di pomodoro
  • 5 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 1 ramettoRosmarino
  • 2 foglieSalvia
  • 2 ramettiPrezzemolo
  • 1 cucchiainoSale grosso
  • 2 pizzichiSale fino (bei)
  • 2 pizzichiPepe

Preparazione

  1. Lavate i pomodorini e le erbe aromatiche, pelate la carota e la cipolla. Legate con spago da cucina le erbe aromatiche.

    Adagiate la carne su un tagliere, tamponatela con carta assorbente e massaggiatela con il sale e il pepe.

  2. In una pentola capace dotata di coperchio, o nella pentola a pressione, versate l’olio e fatelo scaldare. Adagiatevi il pezzo di arrosto e fatelo rosolare da tutti i lati, per circa 8 minuti.

    Unite alla carne rosolata: i funghi, i pomodorini, la cipolla e la carota tagliate grossolanamente, le erbe aromatiche, il pomodoro concentrato e il sale. Fate insaporire e versate sulla carne circa 400 ml di acqua, coprite e fate cuocere. Se utilizzate la pentola a pressione mettete 250 ml di acqua, invece di 400.

    Nella pentola classica dovrà cuocere per un’ora a fiamma moderata, mentre nella pentola a pressione cuocerà per 30 minuti dal sibilo, avendo cura di moderare la fiamma, nel momento in cui inizierà a bollire.

  3. Lasciate riposare l’arrosto cotto nella pentola chiusa, per almeno 2 ore. Una volta che sarà pronto tiratelo fuori e affettatelo, togliete il rametto di erbe aromatiche e, con un frullatore a immersione, frullate il fondo di cottura e utilizzatelo per accompagnare la carne e/o per condire i ravioli.

Dove potete trovarmi…

Seguitemi sulla pagina Facebook Nel tegame sul fuoco per rimanere aggiornati sulle nuove proposte.

Mi trovate anche su Instagram!

Qui per tornare alla Home

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.