Crea sito

Arrosto alla piemontese

Tenero e succoso l’arrosto alla piemontese. La base perfetta per condire i ravioli del plin. Da cuocere anche in pentola a pressione e facilissimo da preparare. Gli ingredienti per renderlo delizioso sono molti ma quasi tutti saranno presenti nella nostra cucina. Se posso darvi un consiglio: fate cuocere il giorno prima il vostro arrosto alla piemontese, lasciatelo riposare e poi il giorno dopo lo affettate, risulterà tenero e succoso.

Un trucco per calcolare i tempi di cottura dell’arrosto è di calcolare un’ora di cottura per ogni chilo di carne. I tempi di cottura andranno dimezzati se si utilizza la pentola a pressione, calcolando i tempi dal fischio. Un’altro trucco è di considerare che la carne, cuocendo, perde il 30% del suo peso. Questo tornerà utile per capire quanta carne a porzione dovremo calcolare.

Spero che questi consigli vi tornino utili… e ora andiamo a preparare l’arrosto più buono che ci sia!

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni5
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgScamone di manzo (o noce o spinacino)
  • 150 gFunghi porcini (anche surgelati)
  • 1Cipolla bianca (grossa)
  • 1Carota (grossa)
  • 5Pomodorini
  • cucchiaioConcentrato di pomodoro
  • 5 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 1 ramettoRosmarino
  • 2 foglieSalvia
  • 2 ramettiPrezzemolo
  • 1 cucchiainoSale grosso
  • 2 pizzichiSale fino (bei)
  • 2 pizzichiPepe

Preparazione

  1. Lavate i pomodorini e le erbe aromatiche, pelate la carota e la cipolla. Legate con spago da cucina le erbe aromatiche.

    Adagiate la carne su un tagliere, tamponatela con carta assorbente e massaggiatela con il sale e il pepe.

  2. In una pentola capace dotata di coperchio, o nella pentola a pressione, versate l’olio e fatelo scaldare. Adagiatevi il pezzo di arrosto e fatelo rosolare da tutti i lati, per circa 8 minuti.

    Unite alla carne rosolata: i funghi, i pomodorini, la cipolla e la carota tagliate grossolanamente, le erbe aromatiche, il pomodoro concentrato e il sale. Fate insaporire e versate sulla carne circa 400 ml di acqua, coprite e fate cuocere. Se utilizzate la pentola a pressione mettete 250 ml di acqua, invece di 400.

    Nella pentola classica dovrà cuocere per un’ora a fiamma moderata, mentre nella pentola a pressione cuocerà per 30 minuti dal sibilo, avendo cura di moderare la fiamma, nel momento in cui inizierà a bollire.

  3. Lasciate riposare l’arrosto cotto nella pentola chiusa, per almeno 2 ore. Una volta che sarà pronto tiratelo fuori e affettatelo, togliete il rametto di erbe aromatiche e, con un frullatore a immersione, frullate il fondo di cottura e utilizzatelo per accompagnare la carne e/o per condire i ravioli.

Dove potete trovarmi…

Seguitemi sulla pagina Facebook Nel tegame sul fuoco per rimanere aggiornati sulle nuove proposte.

Mi trovate anche su Instagram!

Qui per tornare alla Home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.