Crea sito

Tortellini alla panna

Alzi la mano chi di voi non ha mai mangiato almeno una volta nella vita i tortellini alla panna? Direi tutti. Sono un piatto amato da grandi e piccini, anche se la tradizione li vorrebbe consumati in brodo, brodo di cappone per l’esattezza.
La storia dei tortellini si perde nei secoli, in una disfida tassoniana tra Modena e Bologna. Se vi va ve la racconto in questo articolo che ho scritto alcuni anni fa per il Calendario del Cibo italiano.

“E l’oste, che era guercio e bolognese,
imitando di Venere il bellico
e con capponi e starne e quel buon vino
l’arte di fare il tortellino apprese”
Giuseppe Ceri

Ma oggi siam qui per parlare di tortellini alla panna, che andrebbero conditi con panna fresca di affioramento, la stessa che si utilizzava un tempo per condire la “stria con la panna” reggiana, ma che purtroppo non può essere più venduta, non avendo subito un trattamento uth. Ci dobbiamo accontentare di quella fresca del banco frigo, mi raccomando non quella a lunga conservazione venduta nel brick colorato di giallo!
La panna va fatta scaldare a fuoco lento e poi va condita con un pochino di Parmigiano Reggiano grattugiato. Io di solito il formaggio lo aggiungo dopo aver fatto restringere la panna, quasi all’ultimo, solo dopo averlo emulsionato con un poco di brodo di carne utilizzato per la cottura dei tortellini. Ebbene si, i tortellini vanno cotti nel brodo buono, lo stesso che utilizzereste per servirli a tavola fatti “in brodo” e poi solo una volta cotti vanno tirati in padella con la panna oramai ristretta.
Questo piatto mi riporta alla mia infanzia, quando il giorno di Natale la mia nonna era solita preparare i tortellini in brodo per tutti e solo dopo ripassare alcune porzioni in padella con la panna per noi bimbi.
Ho preparato i tortellini alla panna racchiusi all’interno di un cestino di Parmigiano in occasione di “Talent Sfida tra Chef” mercoledì 23 ottobre presso il ristorante La Roccia di Montagnana di Serramazzoni. Trovate il racconto della serata nelle story su Instagram, vi aspetto.

tortellini alla panna
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura7 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gTortellini
  • 200 gParmigiano Reggiano DOP (Più quello per completare il piatto)
  • 200 mlPanna fresca liquida
  • 1 lBrodo di carne

Preparazione

  1. Per preparare dei buoni tortellini alla panna è fondamentale la materia prima. Confezionare un buon tortellino può sembrare difficile, ma non lo è assolutamente. Vi invito a seguire la mia ricetta e vedrete che non avrete nessun problema. E’ sufficiente cliccare negli ingredienti alla voce tortellini, vi si aprirà in automatico la ricetta dei tortellini tradizionali.

  2. Una volta che avete preparato la materia prima il gioco è fatto! In pochi minuti il piatto è pronto.

    Mettete la panna fresca in una padella e lasciatela scaldare a fuoco dolce.

    Versate in Parmigiano Reggiano nel bicchiere del mixer ad immersione, aggiungete alcuni cucchiai di brodo bollente, quello in cui state cuocendo i tortellini, e azionate il minipimer. In questo modo otterrete una crema di Parmigiano liscia.

    Versate la crema nella panna e spegnete il fuoco.

  3. Nel frattempo portate a bollore il brodo di carne e versatevi i tortellini. Lasciateli cuocere alcuni minuti, normalmente il 5-6 minuti sono pronti.

    Assaggiate i tortellini e prelevateli con un mestolo forato dal brodo. Versateli nella padella in cui avete ristretto la panna e lasciateli mantecare alcuni minuti.

  4. Serviteli subito caldissimi lasciando che i commensali aggiungano Parmigiano Reggiano grattugiato a piacere.

Seguimi anche sui social

la mia pagina Facebook     il mio profilo Instagram       la mia pagina Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.