Stelle glassate al limone

Le stelle glassate al limone sono dei golosi biscottini che accompagnano alla perfezione la pausa caffè o una bella tazza di tè fumante. Sono molto semplici da preparare e faranno un bella figura anche impacchettate e regalate ad un’amica in occasione delle prossime feste.

stelle glassate al limone

Stelle glassate al limone

Ingredienti
250 g di farina 0
1 uovo
125 g di zucchero
100 g di burro
1/4 di cucchiaino di lievito per dolci
I semi di una bacca di vaniglia
Un pizzico di sale

Per la glassa al limone
140 g di zucchero a velo
30 g di albume
1 cucchiaio di succo di limone

Preparazione
Lavorate velocemente la farina, lo zucchero, i semi di vaniglia, il pizzico di sale, il lievito per dolci con il burro tagliato a cubetti, fino a  ottenere un composto sabbioso. Unite l’uovo, impastate velocemente e formate un panetto. Copritelo con la pellicola trasparente e riponetelo in frigorifero per circa 1 ora.
Trascorso il tempo di riposo, riprendete la frolla e stendetela tra due fogli di carta forno ad una altezza di circa 5mm.
Ritagliate i biscotti con lo stampino a stella e in alcuni, aiutandovi con un coltello affilato, incidete un rettangolino, alla base della stella, abbastanza grande per poter essere infilato nella tazza.
Disponete i biscottini sulla teglia rivestita da carta forno e cuocete in forno caldo a 170° per circa 15 minuti.
Sfornate e lasciate raffreddare completamente.
Montate leggermente l’albume con le fruste elettriche insieme al succo di limone e aggiungete lo zucchero tutto insieme. Continuate a montare con le fruste fino a ottenere un composto denso e consistente.
Aiutandovi con un cucchiaino glassate le stelline, facendo attenzione che la glassa non coli dal bordo.
Lasciateli asciugare completamente prima di riporli nel vassoio da portata.
Questi biscottini si conservano diversi giorni chiusi ermeticamente in una scatola.
Io li conservo in frigorifero e li tolgo 10 minuti prima di servirli in modo che si scaldino un pochino.

Precedente Zuppa di lenticchie nel barattolo Successivo Fazzoletti alla ligure

Lascia un commento