Crea sito

Macedonia di pesche al basilico

Preparare la macedonia di pesche al basilico è un modo diverso di servire le buonissime pesche igp della Romagna. Qui nella mia regione abbiamo due varietà di pesche fantastiche, le Pesche e le Nettarine, che sono una varietà di pesca noce, quindi senza il caratteristico velluto sulla buccia. La Pesca della Romagna igp, invece è una pesca tradizionale, di grande pezzatura, dal sapore dolce ed equilibrato. È perfetta per la preparazione di succhi e confetture, per farcire torte o crostate ma, soprattutto, è buonissima mangiata fresca.
Sulla mia tavola non manca mai, è la merenda perfetta nella stagione calda, ed è perfetta quando si ha voglia di qualcosa di dolce senza sentirsi troppo in colpa.
La pesca gialla igp della Romagna è dissetante, ricca di vitamina c, beta-carotene e potassio, quindi è energizzante, fa bene alla pelle ed è di grande aiuto in caso di stanchezza post sport. Ha anche un leggero effetto lassativo.
A tutela di questo prodotto eccellente, nel 1997, è nato il Consorzio di tutela e valorizzazione della Pesca e Nettarina di Romagna IGP .

macedonia di pesche al basilico

Macedonia di pesche al basilico

Ingredienti (per 4 persone)
4 pesche grandi igp della Romagna
2 cucchiai di zucchero di canna
Il succo di 1/2 limone
4-5 foglie di basilico fresco (più alcune per la decorazione)

Preparazione
Pelate e tagliate a spicchi irregolari le pesche e trasferitele in una ciotola.
Frullate lo zucchero con il basilico e aggiungetelo alle pesche.
Versate il succo del limone e mescolate con cura.
Lasciate riposare in frigorifero per circa 20 minuti.
Servite in tavola guarnendo le pesche con alcune foglioline di basilico.

Con questa ricetta, che valorizza la Pesca igp della Romagna, partecipo al Contest “Pesca & Friends” il contest al profumo di pesca.

pesca & friend

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.