Crea sito

Kroppkakor

Questo mese, insieme agli amici del Club del 27, vi propongo una ricetta tradizionale svedese, i Kroppkakor. Il tema del mese sono gli gnocchi, e le ricette sono tratte dal libro “Facciamo gli gnocchi” della collana di MTChallenge, scritto da Alessandra Gennaro, e pubblicato alcuni anni fa. Se volete acquistarlo lo trovate qui.
La ricetta del libro invece è di Iuri e Dany di Acquaementa.
Un libro veramente bello, pieno di ricette di gnocchi per tutti i gusti, quindi perché non proporvelo in questo mese di aprile che passerà alla storia per la sua quarantena causa covid19, che ci costringe un po’ tutti a stare a casa. E visto che dobbiamo stare a casa, abbiamo un pochino di tempo in più per cucinare gli gnocchi. Le ricette sono veramente tantissime, dai classici della cucina italiana alle ricette del nord e centro Europa. Io ho scelto proprio una di queste ricette, i kroppkakor sono infatti degli gnocchi ripieni di un goloso composto a base di bacon e cipolla stufata, tipici della cucina svedese. Tradizionalmente vengono semplicemente lessati in acqua e serviti con panna acida e confettura di mirtilli rossi.
Io ho preferito un condimento più classico, con burro fuso e pane abbrustolito, con una generosa grattugiata di Parmigiano Reggiano, come per i Knodel altotesini.
Tutte le ricette del Club le potete trovare nel nuovo articolo su MTChallenge, mentre se volete provare a fare i Knodel tradizionali potete seguire il mia ricetta.

Una curiosità su questo piatto tradizionale svedese:
I Kroppkakor vengono tradizionalmente mangiati a marzo nella città studentesca di Uppsala , dove la società studentesca Kalmar Nation organizza un Kroppkakegasque, una cena formale in onore del piatto che include una competizione gastronomica. 

Kroppkakor
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persona
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaEuropea

Ingredienti

Per i kroppkakor

  • 8Patate (grandi)
  • 200 gFarina
  • 2Tuorli
  • q.b.Sale

Per il ripieno

  • 250 gBacon (o pancetta affumicata tesa)
  • 1Cipolla
  • 1 cucchiainoAllspice (pepe giamaicano)
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Per servire

  • 70 gBurro
  • Confettura di mirtilli rossi
  • Panna acida

Preparazione

  1. Per prima cosa preparate il ripieno.

    Fate stufare la cipolla con un filo d’olio extravergine di oliva a fuoco dolce. Appena è morbida, aggiungete il bacon tagliato in modo grossolano e lasciatelo ammorbidire. aggiungete un cucchiaino di allspice e mescolate con cura.

    Scolate dal liquido in eccesso e asciugate il ripieno su un foglio di carta assorbente. Deve essere ben asciutto.

  2. Lessate le patate, dopo averle lavate, con la loro buccia finché non saranno morbide. Passatele immediatamente nello schiacciapatate senza togliere la buccia, lasciando cadere la purea direttamente sul tagliere di legno. Aprite leggermente il composto e lasciatelo intiepidire.

  3. Versate metà della farina e iniziate a impastare, aggiungete i tuorli e sempre impastando incorporate il resto della farina. Potrebbe anche non volercela tutta, dipende dalle patate.

    Formate una palla e iniziate a confezionare gli kroppkakor.

  4. Prelevate una piccola porzione di impasto, circa 20 g e appiattitela delicatamente con le mani. Mettete al centro due cucchiai di bacon e chiudete, sigillando bene i bordi, formando una piccola sfera. La chiusura va sotto e ben sigillata. Fate roteare delicatamente il kroppkakor per formare una sfera perfetta.

    Procedete in questo modo fino all’esaurimento di tutti gli ingredienti.

  5. Cuocete i kroppkakor in abbondante acqua salata per circa 10 minuti.

    Scolateli direttamente nei piatti da portata e serviteli accompagnati da panna acida e confettura di mirtilli rossi.

  6. Kroppkakor

Tips

L’allspice, o pepe giamaicano o pimento, è una spezia dall’aroma complesso e peculiare, che ricorda un mix di cannella, noce moscata e, soprattutto, chiodi di garofano. Tant’è che in tutto il mondo è conosciuto come pepe garofanato.

Diffusissimo in Gran Bretagna, da noi si trova nei negozi di spezie ben forniti ed è disponibile sia in bacche che in polvere.

Seguimi anche sui social

la mia pagina Facebook     il mio profilo Instagram       la mia pagina Pinterest

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Ferri Micaela

Chimico con la passione della cucina! Vi porto in giro per il mondo e vi faccio conoscere le mie ricette.

7 Risposte a “Kroppkakor”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.