Hua juan o flower buns

Hua juan o flower buns, i panini cinesi al vapore che sembrano un fiore sono la proposta di Re-Cake 2.0 di questo mese. Devo dire che le ragazze mi stanno proprio coccolando, è il terzo mese in fila che propongono una ricetta dell’estremo oriente! E oramai tutti sapete che io adoro la cucina orientale. Gli hua juan sono molto simili ai classici panini al vapore giapponesi, la cui ricetta la trovate qui, e che preparo spesso perché piacciono tantissimo a mia figlia. Questi hanno la particolarità di essere formati con l’utilizzo delle bacchette di legno che si utilizzano per mangiare in oriente. Sono un pochino laboriosi da fare, ma è comunque un preparazione molto divertente, e se anche non verranno dei fiori perfetti fa lo stesso.
Tradizionalmente sono farciti con un pesto leggero fatto con il cipollotto, come i pancake sfogliati cinesi che abbiamo fatto alcuni mesi fa. La richiesta di Re-Cake 2.0 è quella di utilizzare invece del cipollotto un pesto a nostra scelta. Io sono andata sul classico pesto genovese.

hua-juan
  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni5 panini
  • Metodo di cotturaVapore
  • CucinaCinese

Ingredienti per i hua juan o flower buns

  • 250 gfarina 00
  • 150 gacqua (tiepida)
  • 4 glievito di birra fresco
  • 1/2 cucchiainosale
  • 3 cucchiainipesto alla Genovese
  • q.b.olio di arachide (per ungere)

Strumenti

  • 1 Bacchette cinesi

Preparazione dei hua juan o flower buns

  1. Mettete in una ciotola la farina. Sciogliete il lievito in un pochino d’acqua prelevata dal totale. Aggiungetelo alla farina.

    Iniziate a impastare aggiungendo mano a mano il resto dell’acqua. Per ultimo inserite il sale. Impastate per dieci minuti.

    Dovete ottenere un impasto liscio e morbido, ma non appicicoso.

  2. Fate riposare l’impasto coperto a campana con la ciotola, quindi impastate altri tre minuti. Formate un panetto.

    Ungete la ciotola con un filo d’olio di arachide e appoggiatevi dentro il panetto leggermente unto.

    Chiudete con la pellicola trasparente e lasciate lievitare fino al raddoppio. Ci vorranno circa due ora.

  3. Riprendete l’impasto e sgonfiatelo leggermente con le mani, quindi stendetelo con il mattarello sul piano di lavoro leggermente infarinato.

    Formate un rettangolo di circa 20×40. Lasciate riposare per 15 minuti.

  4. Distribuite il pesto in modo uniforme su tutto il rettangolo.

  5. Ripiegate il rettangolo in tre parti (chiusura a libro) in modo da ottenere un rettangolo largo circa 8 centimetri e lungo 40. Premete bene per far uscire tutta l’aria.

    Ungete leggermente la parte superiore.

  6. Ricavate delle strisce larghe circa tre centimetri.

  7. Prendete una striscia e schiacciatela leggermente. Appoggiatevi sopra un’altra striscia e premete al centro la bacchetta. Togliete la bacchetta e allungate delicatamente le due strisce. Appoggiatele sulla bacchetta al centro e ripiegate la striscia su se stessa, come se steste stendendo i panni. Fate due giri con la bacchetta e appoggiate il panino su un quadrato di carta forno, schiacciando leggermente e tirando via la bacchetta.

    Guardate le varie fasi nella foto qui sotto.

  8. hua juan fasi
  9. Disponete i panini con la loro carta forno all’interno dei cestelli in bambù per la cottura a vapore e lasciate lievitare per 40 minuti.

  10. Mettete sul fuoco la pentola con dell’acqua e appoggiatevi sopra i cestelli. Dal momento in cui inizia a bollire calcolate 15 minuti di cottura.

  11. Trascorso il tempo di cottura, spegnete il fuoco e lasciate riposare i hua juan per alcuni minuti prima di aprire il cestello.

    I hua juan o flower buns si mangiano tiepidi, o comunque il giorno in cui li preparate.

  12. hua-juan
  13. locandina Recake

    Ecco la locandina della Re-Cake 2.0 di questo mese.

Seguimi anche sui social

la mia pagina Facebook     il mio profilo Instagram       la mia pagina Pinterest

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Ferri Micaela

Chimico con la passione della cucina! Vi porto in giro per il mondo e vi faccio conoscere le mie ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.