Crea sito

Crostata after eight

La crostata after eight è nata in occasione della “A cena con il colore” di alcune settimane fa. Lo scopo della cena era di cucinare e allestire l’intero tavolo utilizzando il colore assegnato. Il nostro colore era il verde.
Io non sono solita colorare in modo artificiale il cibo, lo faccio raramente con il frosting delle cup-cake, ma in questo caso l’ho dovuto fare per ovvie ragioni.
Quindi questa volta la crostata after eight è verde; se non gradite il colore, procedete con la preparazione della ricetta omettendo il colorante alimentare, a livello di sapori non cambierà nulla.
Infatti, l’aroma di menta in questo dolce è dato dall’infusione di menta fresca.

crostata after eight

Crostata after eight

Ingredienti (per lo stampo rettangolare 10×30)
Per base
120 g di biscotti al cioccolato
2 cucchiai di zucchero di canna
40 g di burro fuso
Per la farcitura
300 ml di panna fresca
80 g di zucchero
4 g di gelatina in fogli
5 foglie di menta fresca
2 gocce di colorante alimentare verde in gel

Riccioli di cioccolato per decorare

Preparazione
Mettete in un mixer i biscotti con lo zucchero e tritate finemente.
Sciogliete il burro e aggiungetelo al composto di biscotti. Mescolate con cura.
Foderate il fondo dello stampo rettangolare con un foglio di carta forno, e aggiungete il composto di biscotti, premendo bene con un cucchiaio. Alzatevi leggermente lungo i bordi dello stampo, in modo da ricavare un guscio. Riponete in frigorifero a rassodare. Potete mettere il guscio di biscotti anche nel congelatore.
Nel frattempo preparate la panna cotta alla menta per la farcitura.
Ammollate la gelatina in fogli in un pochino di acqua fredda.
Versate in un casseruola la panna, lo zucchero e le foglie di menta. Portate ad ebollizione, spegnete il fuoco ed aspettate due minuti.
Strizzate la gelatina e aggiungetela alla panna. Mescolate con cura in modo da sciogliere bene la gelatina. Aggiungete il colorante verde e mescolate.
Filtrate la panna cotta alla menta.
Lasciate raffreddare leggermente e versate la panna cotta nel guscio al cioccolato. Lasciate raffreddare leggermente e, quando la panna cotta sarà diventata leggermente dura, decorate la superficie con i riccioli di cioccolato. In questo modo saranno ben fissati sulla superficie della crostata after eight.
Riponete in frigorifero, coperta con la pellicola trasparente, per almeno 3 ore.
Prima di servirla, tagliata a fette, lasciatela a temperatura ambiente 10 minuti.

Propongo questa ricetta per partecipare al Contest di Allacciate il grembiule di Luisa.

contest-320x167

2 Risposte a “Crostata after eight”

  1. Micaela sono passata in visita sul tuo blog (carino!), sono stata rapita dall’originalità di questa crostata. Le crostata è la mia passione e gli after eight sono un ricordo d’infanzia per cui mi ha colpita al cuore. Bella ricetta un saluto

    1. Grazie Serena mi fa molto piacere che il mio blog ti sia piaciuto.
      Questa crostata un po’particolare è fantastica nel periodo estivo, si prepara con poco dispendio di calore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.