Crea sito

Pan brioche al latte

Finalmente il caldo torrido sembra passato e l’aria è più fresca e ventilata. Ed io posso tornare ad accendere il forno senza il rischio di surriscaldare tutta la mia casa. Oggi allora voglio raccontarvi come ho preparato un sofficissimo e morbidissimo Pan brioche al latte. Leggero come una nuvola, delizioso a colazione da solo o spalmato di marmellata o nutella. La mia ricetta per prepararlo è semplice e dal successo assicurato anche per i più imbranati ai fornelli. Insomma proprio una ricetta che vi consiglio di provare al più presto e sono convinta che sarete subito conquistati dalla sua bontà! Corriamo allora in cucina e prepariamo insieme un buonissimo Pan brioche al latte

  • DifficoltàMedio
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina 0
  • 200 mlLatte intero
  • 100 mlPanna fresca liquida
  • 80 gZucchero
  • 30 gBurro (fuso)
  • 8 gLievito di birra fresco
  • 8 q.b.Zucchero a velo (per decorare)

Pan brioche al latte

  1. Preparate dapprima un lievitino: fate sciogliere il lievito di birra in 100 ml di latte appena tiepido. Aggiungete 100 grammi di farina e mescolate con una forchetta a formare una densa pastella. Coprite la ciotola con la pellicola e lasciate lievitare per circa 2 ore.

  2. Potete preparare l’impasto del pan brioche sia a mano che con una impastatrice. Mescolate il lievitino con il resto del latte e la panna liquida. Aggiungete lo zucchero e il resto della farina. Aggiungete anche il burro fuso continuando a mescolare.

  3. Impastate per bene e a lungo fin quando l’impasto si staccherà dalle pareti della ciotola. Trasferitelo sul piano di lavoro e stendetelo e ripiegatelo più volte su se stesso per dare forza all’impasto. Formate poi una palla, trasferitela in una ciotola infarinata, copritela con la pellicola e lasciatela lievitare per circa 3 ore in un luogo tiepido.

  4. Riprendete l’impasto e dividetelo in tre parti uguali. Arrotolateli a formare tre salsicciotti e intrecciateli tra loro a formare una treccia. Oliate uno stampo da plumcake di 30 cm di lunghezza e sistemateci all’interno la treccia di Pan brioche. Lasciate lievitare per circa 1 ora o finché l’impasto arriverà al bordo superiore dello stampo.

  5. Spennellate la superficie del Pan brioche al latte con del latte e lasciatelo ancora lievitare intanto che il forno si riscalda. Preriscaldate il forno a 180°. Fate cuocere il Pan brioche nel forno caldo per circa 20-25 minuti. Se notate che scurisce troppo in superficie, copritelo con un foglio di carta stagnola. Lasciatelo raffreddare prima di estrarlo dallo stampo e spolverizzatelo a piacere con dello zucchero a velo.

I consigli di Loredana

Puoi sostituire il burro fuso con 40 ml di olio di semi e la panna liquida con 100 ml di latte intero

Il Pan brioche si conserva morbidissimo per più giorni in un contenitore o in una busta per alimenti. Puoi anche surgelarlo a fette e riscaldarlo per pochissimi minuti nel forno caldo

Seguimi anche sulla mia pagina Facebook cliccando QUI e non perderai nessuna mia ricetta. Torna alla HOME PAGE Leggi anche la ricetta dei miei Biscotti da latte

3,7 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacucinadiloredana

Spero di riuscire a rallegrare con le mie ricette e i miei consigli la tua Tavola e la tua Vita.

12 Risposte a “Pan brioche al latte”

  1. Appena si potrà riaccendere il forno questa è la prima ricetta che farò! Sembra leggero come una nuvola, ed è bellissimo!!!!! Non si fanno le pieghe per i pan-brioche? Grazie Alessia 

    1. Ciao Alessia, ti consiglio proprio di provarlo. In tantissimi che lo hanno fatto è sempre stato un successo. Non sono necessarie le pieghe all’impasto, ma se vuoi puoi farle ugualmente. Un caro saluto, Loredana

  2. Ciao, magnifico , sembra super! Cosa potrei usare al posto della panna? altro latte? Grazie buona domenica Fiorella

    1. Ciao, circa 80-100 grammi di lievito madre rinfrescato. Per i tempi devi raddoppiarli almeno. Le dosi restano le stesse, tranne se occorre poca altra farina se l’impasto risulta troppo molle. Un caro saluto, Loredana

  3. Ciao! Vorrei provare questa ricetta, al posto del latte intero posso usare quello parzialmente scremato? In che quantità?!
    Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.