Impasto pizza a lunga lievitazione

Impasto pizza a lunga lievitazione pochissimo lievito di birra e una lunga lievitazione. Era da tanto che volevo provare questo impasto per fare la pizza. Soli 3 grammi di lievito di birra e senza impasto, per prepararlo vi occorre solo una ciotola e una forchetta. Un impasto molto idratato e morbido che deve riposare in frigo per un giorno. Sarete piacevolmente stupiti da quante bolle si formeranno sulla superficie dell’impasto! E vi lascio solo immaginare che pizza soffice e morbida, leggerissima e speciale. Vi consiglio di provare subito anche voi questa ricetta e sono sicura che sarà amore al primo morso. Corriamo in cucina e prepariamo insieme l’Impasto pizza a lunga lievitazione

impasto pizza a lunga lievitazione
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno 5 Ore
  • Tempo di cottura14 Minuti
  • PorzioniPer 2 pizze di 28-30 cm di diametro
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti dell’Impasto pizza a lunga lievitazione

  • 400 gFarina 0
  • 3 gLievito di birra fresco
  • 300 mlAcqua
  • 10 gSale
  • 1 cucchiaioOlio extravergine d’oliva
  • 80 gSemola di grano duro rimacinata

Preparazione dell’Impasto pizza a lunga lievitazione

  1. Versate in una ciotola la farina. Unite il lievito di birra sbriciolato e poca per volta l’acqua a temperatura ambiente. Mescolate semplicemente con una forchetta.

  2. Unite anche l’olio evo e il sale. Mescolate con la forchetta fino ad ottenere un impasto morbido e appiccicoso. Coprite la ciotola con un telo e lasciate riposare 15 minuti.

  3. Spolverizzate il piano di lavoro con della semola rimacinata. Capovolgetevi sopra l’impasto. Allungatelo semplicemente con le mani e poi fate delle pieghe a portafoglio.

  4. impasto pizza

    Portate prima un lato verso il centro e poi l’altro. Ripiegate poi a metà. Riponete l’impasto nella ciotola, coprite con un telo e lasciate riposare l’impasto altri 15 minuti.

  5. impasto pizza

    Ripete le pieghe per altre due volte sempre lasciando passare 15 minuti. Dopo l’ultima piega sistemate l’impasto in una ciotola spolverizzata con la semola rimacinata o unta di olio. Coprite la ciotola con la pellicola e sistemate l’impasto in frigo nella parte più bassa per 24 ore.

  6. Trascorse le 24 ore estraete l’impasto dal frigo e lasciatelo acclimatare a temperatura ambiente per 2 ore. Ora l’impasto è pronto da stendere per preparare la pizza!

Cottura della Pizza

  1. impasto pizza bonci

    Spolverizzate il piano di lavoro con la semola rimacinata o semplicemente con la farina 0 adoperata per l’impasto. Capovolgetevi sopra l’impasto e stendetelo semplicemente con le mani allargandolo sul piano di lavoro.

  2. Io ho diviso l’impasto in due parti e le ho stese a formare due dischi più o meno regolari. Oliate 2 teglie di 28-30 cm di diametro. Sistemateci dentro l’impasto allargandolo semplicemente con le mani a riempire la teglia.

  3. Condite con pomodori freschi a piccoli pezzi o pomodori pelati, un pizzico di sale e origano. Sistemate le teglie lontano da correnti d’aria e lasciate lievitare per circa 2 ore.

  4. Preriscaldate il forno a 250° o alla massima temperatura che raggiunge il vostro forno. Oliate le due pizze in superficie e lasciate cuocere le pizze nel forno caldo in modalità ventilato per 12-14 minuti.

I Consigli di Loredana

Puoi sostituire la semola rimacinata con farina 0

Con le stesse dosi puoi anche stendere l’impasto in una teglia grande rettangolare o nella leccarda del forno

Puoi condire la pizza come preferisci anche aggiungendo mozzarella a metà cottura

Leggi anche la ricetta della mia Focaccia con patate

Seguimi anche sulla mia pagina Facebook cliccando QUI e non perderai nessuna mia ricetta. Torna alla HOME PAGE per leggere ancora altre ricette

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacucinadiloredana

Spero di riuscire a rallegrare con le mie ricette e i miei consigli la tua Tavola e la tua Vita.

4 Risposte a “Impasto pizza a lunga lievitazione”

  1. Buongiorno, per la lievitazione
    dell’impasto devo sistemarlo nella parte più fredda o nella parte meno fredda del frigorifero? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.