Crea sito

Paccheri con zucchine e salvia

I paccheri con zucchine e salvia è preparato con pochi ingredienti per un primo piatto veloce e semplicemente speciale, anche se non si ha molto tempo a disposizione.

Questa è una ricetta vegana. Una pasta adatta a tutta la famiglia.

Non serve usare grassi quando le erbe aromatiche danno il sapore in più , come in questo caso la salvia. La salvia è uno stimolante dell’organismo, è di aiuto durante il ciclo mestruale e combatte gli stati di astenia e depressione. Il nome deriva dalla parola latina salvus che significa sano proprio ad indicare le proprietà terapeutiche della pianta.

Per arricchire la pasta possiamo cospargere con grana grattuggiato e pepe macinato al momento o peperoncino , una spezia che stimola il metabolismo a bruciare di più e che favorisce il dimagrimento.

Se fai precedere questo piatto da un’insalata verde mista condita con un filo d’olio e succo di limone o aceto di mele: aumenterà l’effetto saziante e snellente del tuo pasto.

Tratta dal magazine : “Ricette per il mio Bimby”

 

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 400 g Paccheri
  • 4 Zucchine (a cubetti)
  • 1 Cipolla
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • 6 foglie Salvia
  • 30 g Olio di oliva
  • 40 g Acqua

Preparazione

  1. Nel boccale mettiamo la cipolla tagliata a pezzi e le 6 foglie di salvia, 8 sec a vel 7.

    Uniamo 30 g di olio d’oliva e rosoliamo 3 min a 100° vel 1.

    Aggiungiamo le 4 zucchine tagliate a cubetti piccoli, 40 g di acqua, sale e pepe . Cuociamo 15 min 100° antiorario vel soft.

    Cuociamo nel frattempo i paccheri in abbondante acqua salata. Scoliamoli e coondiamoli con le zucchine e la salvia.

    Decoriamo, volendo, con foglie fresche di salvia e serviamo.

Note

Le verdure cotte conservano parte dei loro sali minerali preziosi per mantenere il metabolismo alto. Inoltre, sono ottime fonti di fibre che consentono di assorbire meno zuccheri. E’ proprio grazie alle verdure che l’intestino ritrova la sua regolarità e si evita la stipsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.