Cake alle mele e sciroppo d’acero

Questa cake alle mele e sciroppo d’acero l’ho realizzata per una bravissima e dolcissima decoratrice, floral designer canadese, titolare della “Brigitte design”.

E’ una torta semplice, morbida e genuina proprio come la nostra Brigitte. Perfetta a colazione o a merenda e resta morbida per diversi giorni.

In questa ricetta si usa oltre alle mele naturalmente, del formaggio fresco (che si può sostituire con la ricotta o lo yogurt) e la dolcezza aromatica dello sciroppo d’acero. In più , facoltativo, ho aggiunto dei pezzettini di albicocche esiccate morbide.

Lo sciroppo d’acero è un dolcificante naturale, al posto dello zucchero, che conosciamo soprattutto per irrorare i golosi pancakes. E’ considerato un vero toccasana per la salute grazie alle sue proprietà ricostituenti, depurativi ed energizzanti. Inoltre, e non meno importante, ha anche potenzialità snellenti e aiuta a perdere chili di troppo inserendolo in un regime alimentare ipocalorico. Ogni 10 g di sciroppo d’acero apporta solo 26 calorie contro le 39 del saccarosio.

Ricetta presa da “tgcom24”

 

 

 

 

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    40 – 45 minuti
  • Porzioni:
    6 – 8 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Farina 00 220 g
  • Sciroppo di acero 160 g
  • Uova medie 2
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina
  • Sale 1 pizzico
  • Formaggio fresco (o ricotta o yogurt) 100 g
  • Latte fresco intero 100 ml
  • Mele Golden 2
  • Burro fuso 60 g
  • Albicocche esiccate (facoltativo) 70 g

Preparazione

  1. In una ciotola sbattiamo, con l’aiuto delle fruste elettriche , le 2 uova con 100 g di formaggio fresco, il pizzico di sale e 100 ml di latte. Incorporiamo il burro fuso tiepido e i 160 g sciroppo d’acero (tenendo qualche cucchiaio di sciroppo da parte per lucidare la torta). Ed infine i 220 g di farina con la bustina di lievito setacciati.

    Sbucciamo le 2 mele, eliminiamo il torsolo e le tagliamo a fette . Aggiungiamole all’impasto incorporandole delicatamente e volendo anche i pezzetti di albicocche esiccate morbide.

    Imburriamo ed infariniamo una teglia da 24 cm.

    Inforniamo a 180° per circa 40 – 45 minuti, facciamo la prova stecchino. Sforniamo lasciamo intiepidire e lucidiamo la superficie con il restante sciroppo d’acero.

    Sentirete che bontà.

Note

Sciroppo d’acero: è buono, depura e fa dimagrire

Metti in uno shaker il succo filtrato di mezzo limone, un bicchiere d’acqua, un cucchiaio di sciroppo d’acero e una presa di cannella in polvere. Shakera la bevanda e poi versala nel bicchiere e bevi una volta al dì.

Riattiva circolazione e termogenesi dei grassi (in pratica, ti fa bruciare di più).

Precedente Pasta alla zozzona, ricetta romana Successivo Gnocchi con radicchio e bacon croccante

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.