Crea sito

Danubio salato senza uova sofficissimo

Danubio salato senza uova, sofficissimo con impasto allo yogurt. Il Danubio è una tipica torta rustica partenopea composta da palline di pasta lievitata colme di un ripieno dolce oppure salato. Questa torta composta da tante brioches a forma di pallina non nasce a Napoli, ma è entrata in pieno nella tradizione partenopea con il nome di Danubio , grazie a  Giovanni Scaturchio, pasticcere d’origine calabrese, che nel 1905 aveva fondato una pasticceria a Napoli in piazza San Domenico Maggiore, pasticceria rinomata ancora oggi. Negli anni ’20 del ‘900 Scaturchio, tornato a Napoli dopo la Grande Guerra, portò con sé una moglie di Salisburgo. Della sua pasticceria erano già noti e rinomati molti dolci della tradizione,  ma proprio dagli anni ’20 iniziano ad esser prodotti anche dolci austriaci, dolci nuovi per i palati napoletani, tra questi lo Strudel, la torta Sacher e proprio il Buchteln, formato da palline di brioches farcite con crema e marmellata. Il nome comunque troppo “esotico” di questo dolce,  venne presto italianizzato in Briochina dolce del Danubio e per la sua versatilità fu presto creata  una versione salata farcita con provola, salame e oggi anche prosciutto. Oggi prepareremo un Danaubio salato, con un impasto che amo molto, perché sofficissimo e adatto a mille preparazioni, se siete curiosi di conoscerlo, venite con me in cucina a preparare il nostro delizioso lievitato!

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni8 Persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gScamorza (provola)
  • 250 gProsciutto cotto (a pezzi e anche salame, se vi piace.)
  • 1Uovo (Per la finitura)
  • q.b.Latte (Per la finitura)
  • q.b.Semi di sesamo (Per la finitura)

Preparazione

  1. Preparate il mio impasto allo yogurt, lo amo perché rende molto in termini si sofficità e sapore, ecco il link: Impasto base allo yogurt e olio d’oliva. Nella mia ricetta troverete la dose per una quantità d’impasto maggiore rispetto a quella che vi servirà per il Danubio, ma vi consiglio di non ridurla, con l’impasto che resta potrete comunque fare focacce, panini, frittelle, calzoni, insomma un po’ tutto e non rischierete di restare senza pasta nel caso vogliate fare un lievitato più grande. Dopo aver chiuso l’impasto e averlo posto a lievitare fino quasi al suo triplicarsi, infarinate molto bene una spianatoia, pesate circa 800 g di pasta e dividetela in pezzi da 45-50 g ciascuno. Tagliate a cubetti il prosciutto e la provala.

  2. Formate delle palline, quindi schiacciatele e allargatele, ponete al centro un po’ di prosciutto e formaggio preventivamente tagliati a cubetti e richiudete a sacchetto. Formate circa una ventina di palline ripiene.

  3. Disponete le palline nello stampo, con la chiusura rivolta in basso, partendo dal centro e formando due cerchi concentrici con una pallina al centro, lasciate lo spazio per la lievitazione. Coprite con pellicola e lasciate raddoppiare in forno con lucina accesa, ci vorranno circa 45 minuti. Trascorso il tempo mischiate l’uovo con poco latte, accendete il forno a 180°C modalità statica, spennellate il Danubio con il latte e l’uovo, cospargete di semi e infornate. Per cuocere il Danubio, occorreranno circa 45 minuti, ma se avete un termometro, misurate la temperatura al cuore, evitando di toccare il ripieno, questa non dovrà superare o essere inferiore ai 94°C.

  4. Il nostro lievitato è pronto, occorrerà farlo riposare un po’ e servirlo preferibilmente ancora tiepido. Si conserva morbido per un paio di giorni, chiuso in buste di plastica per alimenti, ma per via del prosciutto io non andrei oltre le 24 ore,  è talmente buono comunque,  che sono sicura sparirà in giornata! Grazie del vostro tempo. Se avete gradito la ricetta, vi invito a visitare la mia pagina facebook , troverete molte idee stuzzicanti e se lascerete il vostro like resterete aggiornati su tante nuove e golose preparzioni!

    Mi troverete anche su pinterest , su instagram , e su twitter.

    Realizzate le ricette del blog e inviatemi le vostro foto, sarò orgogliosa di condividerle sulle mie pagine social!

    Se questa ricetta ti è piaciuta guarda pure:

    Panettone gastronomico allo yogurt senza uova e burro;

    – Panettone gastronomico facile soffice senza uova;

    Panini laugenbrot ripieni prosciutto e formaggio;

    Panini al latte sofficissimi,

    Brioches salate morbidissime con impasto allo yogurt;

  5. .

Note

I tempi di preparazione sono indicativi e variano in funzione della temperatura esterna.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.