Crea sito

Panettone gastronomico allo yogurt senza uova e burro

Panettone gastronomico allo yogurt senza uova e burro.

E proprio vero che le feste non finiscono mai e un buon panettone gastronomico e sempre un’idea sfiziosa da portare in tavola, perché  adatto ad arricchire buffet e tavole delle feste in maniera unica ed elegante. Con la ricetta che vi presenterò oggi, realizzerete un panettone gastronomico davvero profumato, soffice, leggero e dalla consistenza eccezionale, i vostri ospiti lo gradiranno moltissimo e resteranno a bocca aperta, provate per credere!

Seguitemi, vi spiegherò la ricetta passo passo:

Panettone gastronomico allo yogurt senza uova e burro
  • Preparazione: 3 Ore
  • Cottura: 1 Ora
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 10 Persone

Ingredienti

  • 300 g Farina tipo 0
  • 300 g Farina di grano duro (Semola rimacinata)
  • 100 g Yogurt greco
  • 300 ml Latte intero
  • 60 ml Olio extravergine d'oliva
  • 16 g Sale
  • 40 g Zucchero
  • 1/2 bustina Lievito di birra fresco (o 12 g fresco)
  • q.b. Semi (A piacere)
  • q.b. Latte (Per la finitura)

Preparazione

  1. Ho impastato tutti gli ingredienti con la macchina del pane, ho inserito prima i liquidi e poi le polveri, il lievito alla fine. lontano da sale e zucchero.  Ho fatto lavorare la macchina fino ad ottenere un impasto liscio e incordato. Mirare ad una massa liscia ed incordata è fondamentale per avere una buona lievitazione ed un panettone super soffice, quindi sia che usiate un robot sia che impastiate a mano, non perdete mai di vista questo obbiettivo. Terminato l’impasto, fate qualche giro di pieghe in ciotola (tirando i lembi e portandoli verso il centro dell’impasto) oppure fate come vi mostro in quest’altra  ricetta di panettone gastronomico.

    Rivoltate l’impasto su una spianatoia, pirlatelo per bene e riponetelo al centro di un pirottino adatto (io ho usato quello da 1kg alto 7cm e dal diametro di 22cm). Mettete a lievitare al caldo, anche in forno con la lucina accesa e aspettate il raddoppio. Avvenuto il raddoppio fate delle profonde incisioni a croce sulla superficie, spennellate con del latte,  aggiungete qualche seme se vi aggrada e infornate per un’ora circa a 160°, il panettone sarà pronto quando al cuore avrà raggiunto la temperatura di 94°, quindi sarebbe utile avere un termometro da cucina a disposizione.

     

  2. Panettone gastronomico allo yogurt senza uova e burro

    Ho realizzato il mio panettone gastronomico in uno stampo basso, potrete realizzarlo anche in teglia da 22 o 24 cm o nel classico di carta alto.

    Se come me sceglierete di fare un panettone nello stampo basso, avrete un prodotto finito dal diametro più ampio ma dal minor numero di strati, potrete variare i gusti farcendo ogni strato in due modi differenti, metà per lato.

    Per procedere al taglio lascio raffreddare molto bene il panettone, poi con un coltello piccolo  incido i bordi, inserisco quindi un coltello grande a lama seghettata e tenendolo perfettamente in orizzontale seguo le tracce lasciate dal coltello piccolo.

    Se avete gradito la ricetta, vi invito a visitare la mia pagina facebook , troverete molte idee stuzzicanti e se lascerete il vostro like resterete aggiornati su tante nuove e golose preparzioni!

    Mi troverete anche su pinterest , su instagram , su twittere su google+.

    Realizzate le ricette del blog e inviatemi le vostro foto, sarò orgogliosa di condividerle sulle mie pagine social!

    Se questa ricetta ti è piaciuta guarda pure:

    -Mousse al prosciutto;

    Mousse al salmone

    -Crema di peperoni

Note

Se non doveste trovare la semola rimacinata, sostituite con 350g di farina 0.

 

Se le mie ricette dovessero piacervi, seguitemi sulla mia pagina facebook Il caldo sapore del sud, lasciate il vostro like e resterete aggiornati su tante novità!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.