Crea sito

CAVOLFIORI fritti in pastella ricetta della mamma

Cavolfiori fritti in pastella la ricetta della mamma.
Adesso vado matta per i cavolfiori, ma ricordo che quando ero bambina li odiavo da morire: non mi piacevano assolutamente!!
Mia madre era solita preparare un piatto di cui ero ghiotta e non riuscivo mai a capire di cosa si trattasse, immaginate voi lo stupore, quando scoprii che quel piatto tanto amato, erano cavolfiori fritti in pastella!!!
Lei aveva ed ha un ingrediente segrete per rendere i suoi fritti in pastella deliziosi: aggiunge al composto un po’ di formaggio grattugiato ed usa il pecorino siciliano, io invece preferisco il grana o il parmigiano, ma vi assicuro che qualunque formaggio stagionato regionale userete, i vostri fritti con questa pastella, risulteranno croccanti, asciutti e strepitosi!
Ma adesso volete conoscere la ricetta dei cavolfiori pastellati? Eccola!

Cavolfiori fritti in pastella la ricetta della mamma
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gCavolfiore
  • 60 gFarina 00
  • 1Uovo
  • 70 gAcqua fredda
  • 1 cucchiainoLievito chimico in polvere
  • 30 gGrana o parmigiano grattugiato
  • q.b.Pepe nero
  • q.b.Sale
  • q.b.Olio di semi

Strumenti

  • Padella per friggere
  • Pinze da cucina
  • Ciotola

Preparazione

  1. Preparate il cavolfiore separando le cime le une dalle altre e sciacquandole.

    Lasciate bollire una pentola con acqua salata e tuffatevi le verdure.

    Lasciate bollire 4 minuti scolate e tamponate con un po’ di carta assorbente da cucina.

    Preparate la pastella: raccogliete tutti gli ingredienti, tranne l’acqua in una ciotola, poi con la frusta, aggiungendo l’acqua poco per volta mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.

  2. Scaldate una pentola con l’olio di semi, per valutare la temperatura lasciate cadere una goccia di pastella, se friggerà salendo in superficie saremo pronti.

    Bagnate i ciuffetti di cavolfiore nella pastella uno alla volta e tuffateli nell’olio, procedete così uno dopo l’altro.

    Ottenuta la giusta doratura, poggiate su della carta assorbente e poi su un piatto.

    Portate subito in tavola e servite ben caldo.

  3. CAVOLFIORI fritti in pastella la ricetta della mamma

    Grazie del tempo che mi avete dedicato, spero che la ricetta vi sia piaciuta e vi invito a visitare la mia pagina facebook , dove troverete molte idee stuzzicanti e se lascerete il vostro like resterete aggiornati su tante nuove e golose preparazioni!
    Seguitemi anche:
    su pinterest ,
    su instagram
    e su twitter,  
    troverete anche li le mie ricette!
    Inoltre se volete ricevere un messaggio su Facebook con gli aggiornamenti su ogni nuova ricetta, clicca QUI e seleziona il tasto ISCRIVITI.
    Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!


    Se questa ricetta ti è piaciuta, guarda pure:


    Crocchette di patate e cavolfiore;
    Crocchette di cavolfiore;
    Scacciate di cavolfiore;
    Cavolfiori gratinati;
    Scacciata di cavolfiori.

    Frittelle di zucchina in pastella;
    Cipolle in pastella asciutte e croccanti;
    Pastella ricetta semplice;
    Calamari in pastella.

Note

Potete lessare i cavolfiori e conservarli in frigo, ma la frittura va assolutamente fatta prima di servirli…

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.