Crea sito

Calamari fritti in pastella croccanti

Calamari fritti in pastella croccanti.

I miei figli adorano i calamari e come non dargli ragione. sono buonissimi!!

Ad essere sincera li preparo di rado, non ho una cucina di riserva e friggere il pesce in casa non è un’attività che mi rilassa, ma qualche volta uno strappo alla regola si può fare e così l’altro giorno, per la loro felicità , i calamari fritti sono stati portati in tavola!!

E voi li preparate? Se non avete una vostra ricetta o non li avete mai provati, ecco come li preparo io, sono davvero croccanti e deliziosi!!

Calamari fritti in pastella croccanti
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 Persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 600 g Calamari freschi
  • 170 g Farina 00
  • 300 g acqua ghiaccita
  • 1 pizzico Sale
  • 1/4 cucchiaino Lievito chimico in polvere
  • q.b. Olio di semi (per friggere)

Preparazione

  1. Pulite i calamari, vuotateli delle interiora, della spina centrale e della pelle, togliete gli occhi, attenzione che scoppiano e sporcano tutto e togliete il becco.

    Tagliate le pance ad anelli e la parte con i tentacoli dividetela a metà per il lunGO.

    Sciacquateli molto bene e poi tamponateli con la carta assorbente per eliminare tutti i residui d’acqua.

    Preparate la pastella stemperando la farina, il sale e il lievito nell’acqua, fate poco per volta per non creare grumi.

    Immergete i pezzetti di calamaro nella pastella e poi tuffateli uno alla volta nell’olio bollente. Lasciate dorare, poi poggiate su della carta assorbente per eliminare l’eccesso d’olio.

    Poggiate su un piatto da portata e servite ancora caldi, accompagnati da fette di limone.

  2. Calamari fritti in pastella croccanti

    Se avete gradito la ricetta, vi invito a visitare la mia pagina facebook , troverete molte idee stuzzicanti e se lascerete il vostro like resterete aggiornati su tante nuove e golose preparzioni!

    Mi troverete anche su pinterest , su instagram , su twittere su google+.

    Ricordate, se realizzate le ricette del blog inviatemi le vostro foto, sarò orgogliosa di condividerle sulle mie pagine social!

    Se questa ricetta ti è piaciuta guarda pure:

    Calamari gratinati ricetta veloce al forno;

    Calamari con ripieno di patate agrodolce;

    Spaghetti al nero di seppia alla siciliana;

    Pasta con le sarde e il Finocchietto;

    SARDE A BECCAFICO ALLA CATANESE FRITTE;

    Idee per un menù a base di pesce.

    Come alternativa alla pastella, potrete friggerli come li facciamo noi al sud: dopo averli tamponati per bene, cospargeteli di semola rimacinata, attendete qualche minuto che la farina si attacchi e scaldate l’olio. Scuotete la farina in eccesso e tuffateli nell’olio caldo fino a farli dorare, scolateli, poggiateli sulla carta assorbente e portateli in tavola. Così cucinati, sono altrettanto saporiti e sfiziosi, non dimenticate una spolverata di sale.

     

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.