Crea sito

Calamari con ripieno di patate agrodolce

Calamari con ripieno di patate agrodolce.

Se cercate un modo alternativo al pangrattato per farcire i calamari, una ricetta interessante e sfiziosa per i giorni di festa, questa versione dei calamari ripieni può correre in vostro aiuto. La farcitura   saporita, leggermente agrodolce grazie al succo d’arancia, arricchita dalle uvette e  dal grana, rende questi molluschi davvero saporiti e invitanti, un piatto davvero nuovo ed originale che piacerà ai vostri commensali.

Ecco come prepararli:

Calamari con ripieno di patate agrodolce
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 Persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 4 Calamari (freschi o appena decongelati)
  • 2 patate medie
  • 1 Cipolla
  • 1 Succo d'arancia (che non sia troppo aspra)
  • 25 g Uvetta
  • 50 g grana (grattugiato per il ripeno)
  • 50 g Pangrattato (per la panatura)
  • 30 g Grana grattugiato (per la panatura)
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • 1 Arancia (per decorare)
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Fate pulire i calamari al pescivendolo, ma vi assicuro che è un procedimento facilissimo.

    Se decideste di farlo voi, tirate d’un sol colpo i tentacoli, verranno via anche le interiora, tirate dalla sacca l’osso centrale, sciacquate la tasca molto bene e mettetela da parte.

    Pulite i tentacoli eliminando tutte le impurità, aiutandovi con le forbici togliete anche occhi e bocca, attenzione a non sporcarvi, i bulbi oculari schizzano davvero tanto se scoppiano!

    Tagliate i tentacoli in piccoli pezzi e il gioco è fatto.

  2. Affettate una cipolla e rosolatela in olio d’oliva, unite le patate, aggiungete il sale e lasciate cuocere. A cottura ultimata delle patate, non prima, unite il succo d’arancia, le uvette e i tentacoli tagliati, lasciate insaporire fino al che il succo non sia evaporato, ci vorranno circa un paio di minuti, spegnete, aggiungete il grana e mescolate. Fate raffreddare.

  3. Riempite le tasche di calamari con il composto di patate fino a 2/3 delle stesse, cuocendo si restringeranno, fermate le tasche con uno stuzzicadenti.

    Ungete i calamari ripieni con olio extravergine d’oliva, passateli in un misto di pangrattato e grana e disponeteli in una teglia ricoperta di carta forno. Posate sui calamari qualche fetta d’arancia e infornate in forno a 200°C per 15 minuti cuocendo 7 minuti da un lato e 7 dell’altro, attenti a non andare oltre, diventerebbero gommosi  costringendovi a continuare la cottura per almeno un’ora e cambiando consistenza.

  4. Calamari con ripieno di patate agrodolce 

    Vi consiglio di assemblare i calamari anche qualche ora di portarli in tavola e infornarli invece all’ultimo minuto. Servite i calamari ancora tiepidi, guarniti con qualche fetta d’arancia e qualche foglia di prezzemolo.

    Vi ricordo, che se le mie ricette vi piacciono, ho il piacere di invitarvi sulla mia pagina facebook , troverete molte idee stuzzicanti e se lascerete il vostro like resterete aggiornati su tante nuove e golose ricette!

    Mi troverete anche su pinterest , su instagram,  su twittere su google+.

    Se questa ricetta ti è piaciuta, guarda pure:

    Cozze gratinate al forno morbide e saporite;

    Pasta con pesce spada e granella di pistacchi;

    Involtini di pesce spada.

    Realizzate le ricette del blog e inviatemi le vostro foto se vi fa piacere, sarò lieta di pubblicarle sulle mie pagine social!

Note

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.