Yogurt fatto in casa senza yogurtiera

Fare lo yogurt in casa non è mai stato così semplice! Se anche tu ami lo yogurt non ci pensare due volte e preparalo con me. Tutto ciò che ti occorre è del buon latte (non necessariamente fresco, anche uht va bene), un thermos e due cucchiai del tuo yogurt bianco preferito. Si, hai letto bene! Per produrre 1 litro di ottimo yogurt naturale senza l’aggiunta né di conservanti né di grassi né di zuccheri superflui, ti serviranno davvero pochissime cose e il risultato ti lascerà a bocca aperta! ^_^

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Porzioni:
    8 da 125 g
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Latte fresco (intero se non sei a dieta, altrimenti parzialmente scremato. Se invece segui un regime Dukan utilizza il latte totalmente scremato) 1 l
  • Yogurt bianco naturale (intero se non sei a dieta, altrimenti magro) 2 cucchiai

Occorrente

  • thermos da 1 lt 1
  • cucchiaio 1
  • termometro da cucina

Preparazione

  1. In un pentolino perfettamente pulito e asciutto scaldare il latte fino a fargli sfiorare il bollore, dopodiché spegnere la fiamma e aspettare che il latte intiepidisca fino alla temperatura di 40°.

  2. Mettere due cucchiai di yogurt in una ciotola in modo che nell’attesa che il latte raffreddi lo yogurt raggiunga la temperatura ambiente.

  3. Non appena il latte avrà raggiunto la temperatura di 40° aggiungerne un paio di cucchiai nello yogurt e amalgamare con un cucchiaio.

  4. Unire il latte restante, amalgamare per bene e versare il tutto nel thermos.

  5. Sigillare il thermos, riporlo in un luogo riparato da correnti e lasciarlo fermentare dalle 12 alle 16 ore senza spostarlo (io lo preparo nel tardo pomeriggio e lo lascio sempre tutta la notte).

  6. Trascorse le ore di riposo travasare lo yogurt nei vasetti precedentemente lavati e asciugati per bene, sigillare con pellicola e conservare in frigo.

  7. Consumare lo yogurt tal quale oppure dolcificato con miele o altri dolcificanti a piacere.

  8. Se preferite potete anche aromatizzare lo yogurt con del caffè solubile o dell’essenza di vaniglia.

Note & Consigli

  • Se non hai a disposizione un termometro da cucina sappi che il latte dovrà risultare leggermente tiepido e che la temperatura giusta sarà quella che ti permetterà di mettere un dito a bagno nel latte e lasciarlo lì senza scottarti per 10 secondi. Fare lo yogurt in casa è dunque possibile anche senza termometro ma essendo i fermenti lattici molto delicati una temperatura di fermentazione errata potrebbe compromettere completamente il risultato finale ed è importante che tu lo sappia.
  • Vuoi uno yogurt denso, corposo e ricco? Utilizza uno yogurt di partenza che rispecchi tutte queste caratteristiche. Prediligi dunque uno yogurt ricco di fermenti lattici e con la data di scadenza molto lontana. Io, ad esempio, ti consiglio di utilizzare uno yogurt bianco Kyr (Parmalat). Un’ulteriore alternativa è utilizzare come starter un intero vasetto di yogurt anziché 2 cucchiai.
  • Lo yogurt fatto in casa ti è piaciuto e vuoi prepararne dell’altro? Stavolta come starter (yogurt di partenza) utilizza proprio lo yogurt fatto da te. La qualità delle produzioni successive sarà sempre migliore.
  • Sei a dieta? Utilizza latte parzialmente scremato e uno yogurt magro possibilmente ricco in fermenti. Se lo gradisci dolce, poco prima di consumare lo yogurt puoi dolcificarlo con un edulcorante, preferibilmente liquido. Io, ad esempio, utilizzo il dietic (eridania).
  • Stai seguendo la dieta dukan, o la dukan 7 giorni? Lo yogurt fatto in casa partendo da prodotti magri e dolcificato con tic sarà perfetto per le tue esigenze. Utilizza latte totalmente scremato e yogurt magro.
  • Sei un golosone? Addolcisci lo yogurt con miele e arricchiscilo con frutta secca tostata o scaglie di cioccolato fondente.
  • Sei salutista? Dai un tocco in più al tuo yogurt aggiungendo delle bacche di goji o dei semi di chia, o ancora frutta fresca e crusca d’avena.
  • Lo yogurt fatto in casa si conserva in frigo per circa una settimana ma ho i miei dubbi che tu riesca a conservarlo! ^_^ E’ troppo buono!

Precedente Torta di mele di nonna Ina senza burro Successivo Polenta di crusche Dukan

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.