Crea sito

Come pulire le cozze e le vongole e come cucinarle

Devi preparare una ricetta che prevede l’uso di cozze e/o vongole cotte e non sai come fare? Segui i miei consigli e impara come pulire e cucinare cozze e vongole! Vedrai: sarà un gioco da ragazzi! 

Come pulire le cozzePulizia &  cottura delle cozze

  1. Lavare accuratamente le cozze sotto l’acqua corrente.
  2. Aiutandosi con un coltello e una paglietta di acciaio, eliminare le incrostazioni.Pulizia delle cozze_escrescenze
  3. Con un movimento deciso eliminare il bisso, ovvero quella specie di barbetta che fuoriesce dalle valve.
  4. Porre le cozze in un tegame con coperchio e cuocerle a fiamma vivace per circa 5 minuti, fino a che risulteranno aperte.
  5. Spegnere la fiamma ed eliminare le cozze che non si sono aperte.
  6. Sgusciare le cozze e metterle da parte.

Pulizia &  cottura delle vongole

  1. Un paio di ore prima della preparazione, eliminare le vongole dal guscio rotto.
  2. Lavarle sotto acqua corrente e porle in un recipiente contenente 1 lt di acqua fredda e 20 g di sale grosso.
  3. Lasciare che spurghino la sabbia.
  4. Dopo un’oretta eliminare l’acqua in cui si sarà depositata la sabbia, e porre nuovamente le vongole in una soluzione di acqua e sale lasciando nuovamente le vongole in ammollo.
  5. Poco prima di utilizzarle porre le vongole in uno scolapasta e sciacquarle sotto acqua corrente.
  6. In un tegame far rosolare uno spicchio di aglio con un filo di olio. Aggiungere le vongole, 1/2 bicchiere di vino bianco e coprire con un coperchio.
  7. Cuocere un paio di minuti a fiamma vivace, fino a quando le vongole si saranno aperte tutte.
  8. Scolare le vongole, sgusciarle e metterle da parte.
  9. Filtrare il liquido di cottura e conservarlo.

I frutti di mare così preparati vanno aggiunti alle ricette solo qualche minuto prima di spegnere la fiamma, in quanto già cotti. Il loro liquido di cottura, ben filtrato, può invece essere aggiunto da tutto inizio per insaporire  sughi al profumo di mare.

Note & Consigli

  • Le cozze, se non consumate subite, possono essere conservate in frigo un paio d’ore purché avvolte in un canovaccio pulito e  leggermente inumidito.Pulizia delle cozze
  • E’ preferibile eliminare il bisso solo poco prima la cottura delle cozze.
  • Le cozze vive se messe in acqua fresca aprono le valve per filtrare il liquido contenuto al loro interno. E’ però bene che non restino troppo tempo con le valve aperte, pertanto è consigliabile lasciarle a bagno solo il tempo necessario a verificarne la vitalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.