Anatra alla cacciatora

Anatra alla cacciatora
L’anatra ha delle carni molto pregiate dal colore rosso con una modesta presenza di grasso. Le carni dell’anatra si prestano a diverse ricette, dal semplice arrosto d’anatra fino alla più sofisticata anatra all’arancia.
Invece noi oggi prepariamo l’anatra con una ricetta più rustica ma tanto tanto appetitosa, la cuciniamo alla cacciatora.
L’anatra alla cacciatora è una ricetta tipica della Toscana che trae origine dall’ingegno delle donne di preparare i pasti sfruttando gli ingredienti della propria terra. La ricetta classica delle carni bianche alla cacciatora prevede la cottura in tegame con un trito a base di sedano, carote e cipolla a cui si aggiungono erbe aromatiche, dopo aver rosolato per bene i pezzi di anatra si sfumano con il vino e si aggiungono i pomodori pelati, ma andiamo a vedere nel dettaglio come proseguire con la ricetta dell’anatra alla cacciatora.

 

 

Anatra in umido

Anatra alla cacciatora

Ingredienti per 4-5 persone

  • 1 anatra da circa 1 chilo e mezzo
  • 50 grammi di pancetta a dadini
  • 200 grammi di pomodori pelati
  • Battuto di sedano carota e cipolla
  • Olio extravergine di oliva
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 1 litro circa di brodo vegetale
  • 100 grammi di funghi (porcini – pioppini -champignons – chiodini, in mancanza di funghi freschi va bene anche una manciata di quelli secchi)
  • Erbe aromatiche a piacere (rosmarino-salvia-timo-prezzemolo)
  • sale-pepe q b

 

 

Come preparare l’anatra alla cacciatora

Per preparare l’anatra alla cacciatora, per prima cosa tagliate l’anatra a pezzi.

Proseguite preparando un battuto per soffritto con sedano carota e cipolla.

In una casseruola fate rosolare le verdure, con un giro di olio e la pancetta a fiamma dolce, aggiungete l’anatra e lasciatela rosolare uniformemente, aumentando la fiamma e bagnandola con il vino.

Preparate i funghi, mondateli e lavateli velocemente, se usate quelli secchi ammollateli per circa 15 minuti in acqua fresca, poi strizzateli ed aggiungeteli in padella, aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere il tutto a fiamma moderata per circa quindici minuti.
Sbollentate i pomodori, pelateli e privateli dei semi, oppure usate pomodori pelati in scatola, tritateli e aggiungeteli nella casseruola, mettete anche le erbe aromatiche tritate e lasciate cuocere ancora per circa un’ora a fiamma dolce mescolando di tanto in tanto ed aggiungendo, via via che si asciuga, del brodo caldo. Passato il tempo indicato per la cottura accertatevi che la carne sia tenera altrimenti prolungate la cottura per il tempo necessario. Quindi servite l’anatra nei piatti individuali irrorandola con il suo intingolo.
Consiglio:
Come contorno ho abbinato le deliziose patate alla curcuma, puoi leggere la ricetta → QUI

 

 
Anatra alla cacciatora

 

 

 

Se ti va di diventare fan della mia pagina su facebook ed essere così sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca QUI e metti MI PIACE…

Ti aspetto…GRAZIE 😉

Precedente Risotto ai funghi porcini Successivo Torta di zucca con nocciole e cioccolato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.