Crea sito

Gamberoni lardellati al brandy

I gamberoni lardellati al brandy è una ricetta che faccio spesso anche quando ho ospiti a cena, in quanto si possono preparare in anticipo e cuocerli all’ultimo minuto. Inoltre la cottura del gamberoni lardellati richiede poco tempo.
I gamberoni lardellati al brandy sono un piatto veramente buono, il lardo contrasta la dolcezza del gambero e gli dona croccantezza.
Ecco la ricetta.
Buon appetito.
Romina

Gamberoni lardellati al brandy
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 2 persone:

  • 12Gamberoni
  • 12 fetteLardo pancettato
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • 1 bicchierinoBrandy

Preparazione:

  1. Pulire i gamberoni, togliere la testa e i carapaci; togliere anche l’intestino (quella striscia nera che si vede) se no il gambero risulta amaro.

    Schiacciare con le dita leggermente i gamberoni, per rompere le fibre in modo che non si arriccino durante la cottura.

    Avvolgere attorno ad ogni gamberone una fetta di lardo.

    In una padella scaldare un filo di olio, aggiungere i gamberoni e farli rosolare per qualche minuto, fino a quando il lardo è ben dorato; sfumare con il brandy e lasciare evaporare.

    I gamberoni lardellati al brandy sono pronti.

Varianti:

Se non trovate il lardo pancettato, usate pure quello normale, l’importante è che abbia una buona venatura rosa.

Non salate i gamberi, sono già saporiti e poi la sapidità la conferisce anche il lardo.

https://blog.giallozafferano.it/delizieinpentola/

https://www.facebook.com/lacucinadiRomina/

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.