Crea sito

Polpette di ricotta al forno

polpette di ricotta al forno

Le POLPETTE DI RICOTTA AL FORNO sono ottime come inizio pasto o anche, se accompagnate da un contorno, come secondo piatto. Si tratta di una ricetta molto semplice e di facile preparazione che richiede ingredienti poveri. Le polpette di ricotta sono, infatti, un piatto contadino che veniva preparato solo con ricotta, pane raffermo, uova e prezzemolo. Tutto questo però non va a discapito del gusto che è notevole.

polpette di ricotta
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gricotta vaccina
  • 1uovo (medio)
  • 150 gmollica (di pane raffermo)
  • 50 gparmigiano Reggiano DOP
  • 50 gpecorino romano
  • 1 spicchioaglio
  • q.b.prezzemolo
  • q.b.sale
  • q.b.pepe nero

Preparazione

  1. La preparazione delle POLPETTE DI RICOTTA è veramente molto facile e veloce.

    Sbriciolate la mollica del pane raffermo e mettetela in una ciotola. Aggiungete la ricotta, l’ uovo, lo spicchio di aglio tritato sottilmente, il prezzemolo tritato, il parmigiano e il pecorino grattugiati, il pepe macinato al momento, un pizzico di sale.

  2. Amalgamate bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto che deve risultare piuttosto compatto. Se non lo fosse (può accadere, per esempio, se le uova sono troppo grandi e/o la ricotta troppo umida), aggiungete un altro po’ di mollica di pane.

    Lasciate rassodare l’impasto in frigo per mezzora. Confezionate le polpette con le mani inumidite con un po’ di acqua o (meglio) con un filo di olio.

  3. Formate le polpette che devono essere piuttosto piccoline, circa della grandezza di una noce.

    Foderate la placca del forno con carta da forno e sistematevi le polpette.

    Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 180° per circa 15-20 minuti o in forno statico finché non sono dorate.

  4. Una volta pronte sfornatele e gustatele calde o tiepide accompagnate da un contorno di verdura fresca.

    Se riuscite a non mangiarle tutte potete, una volta fredde, congelarle ponendole all’interno dei sacchetti gelo.

    GUARDA ANCHE

    PALLOTTE CACIO E OVA

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.