Crea sito

Panelle

panelle

Le PANELLE sono frittelle di farina di ceci. Sono un cibo da strada tipico del capoluogo siciliano. In passato solitamente si mangiavano soprattutto in mezzo alle Mafalde – forme di pane di circa 200 grammi con la crosta ricoperta di semi di sesamo (a Palermo detto “cimino”) – o in mezzo a panini rotondi di pasta non lievitata chiamati in palermitano antico “cacciotti”; adesso, nelle ormai poche friggitorie rimaste a Palermo, esse vengono servite in panini oblunghi, ricoperti di sesamo chiamati “semprefreschi”. Le panelle sono spesso consumate assieme ai “cazzilli” (crocchette di patate con prezzemolo) o con altre specialità fritte in pastella, e condite a piacere con sale e limone.

“Mazze e panelle fannu li figli belli, panelle senza mazze fanno li figli pacci”

Seguimi anche su FACEBOOK

panellePanelle

Ingredienti 

500 grammi di farina di ceci
1,5 litri circa di acqua
Sale e pepe q.b
Un ciuffo di prezzemolo tritato
Olio di semi per friggere

Procedimento 

Per preparare le PANELLE come prima cosa far sciogliere, a freddo, la farina di ceci nell’acqua con il sale e il pepe, facendo molta attenzione che non si formino grumi.

Cuocere a fuoco basso, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno (bisogna fare attenzione a non farla attaccare al fondo della pentola), fin quando otterremo una crema piuttosto morbida ma ben compatta.Prima di fine cottura, continuando a mescolare, aggiungere il prezzemolo tritato.

A questo punto spalmare l’impasto ottenuto , ad uno spessore di 2-3 mm., su dei piatti piani (vanno bene anche piattini da caffè) o uno stampo rettangolare.

Fare raffreddare e, se abbiamo usato i piatti piani, tagliarle in quattro. Scollare le panelle molto delicatamente dai piatti, adagiarle in un altro piatto (si possono anche sovrapporre) e friggerle (possibilmente in friggitrice) in abbondante olio bollente.

In pochi minuti  le panelle saranno imbiondite e le metteremo su carta assorbente da cucina.

Le panelle vanno mangiate calde con appositi panini (“mafalde”, “mafaldine”, ecc.), ma in mancanza va bene qualsiasi pane bianco o mangiate così al naturale.

VIDEO RICETTA