Crea sito

Involtini di vitello prosciutto e mozzarella

Involtini di vitello prosciutto e mozzarella

Gli INVOLTINI DI VITELLO PROSCIUTTO E MOZZARELLA sono un piatto semplice e gustosissimo, tipico della tradizione familiare, perfetto come secondo piatto in un buon pranzo, magari accompagnato da una bella insalata o spinaci saltati in padella.

Gli involtini sono un buon modo per rendere deliziose le sottili bistecche di vitello, che diversamente potrebbero rivelarsi stoppacciose e poco gustose. Con prosciutto, mozzarella ed un poco di pesto (è l’ingrediente segreto della mia nonna!) diventano morbide e deliziose.

Facilissimi da preparare – bastano davvero pochi minuti – gli involtini si cuociono in pochi minuti in un leggero soffritto di verdure, che aggiunge ulteriore profumo alla carne. Insomma, un piatto semplice, intelligente e davvero molto buono, come tante ricette dei nostri nonni…

Involtini di vitello prosciutto e mozzarella
  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 8 fette Fettine di vitello (girello)
  • 8 fette Prosciutto cotto
  • 200 g Mozzarella
  • q.b. Pesto alla Genovese
  • 1/2 q.b. Carote
  • 1/2 Cipolle
  • 1/2 costa Sedano
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • 1 bicchiere Vino bianco
  • q.b. Salvia
  • q.b. Pepe nero

Preparazione

  1. Involtini di vitello prosciutto e mozzarella

    Preparare gli INVOLTINI DI VITELLO PROSCIUTTO E MOZZARELLA è veramente semplice e veloce.

    Mettete le fettine di vitello, in questo caso di girello, in due veli di pellicola per alimenti e battetele molto delicatamente aiutandovi con un batticarne o in alternativa un mattarello.

  2. Ottenute delle fettine spesse 2 mm spalmate ognuna con un cucchiaino di pesto, adagiatevi sopra una fetta di prosciutto e un rettangolo di mozzarella.

    Richiudete la carne su se stessa e chiudete la estremità con uno stuzzicadenti per evitare che il ripieno fuoriesca durante la cottura.

    Fate un trito non troppo fine di odori: sedano, carota e cipolla.

  3. In una padella capiente ponete un filo d’olio e fate rosolare a fuoco dolce il trito di odori per 5 minuti.

    Infarinate gli involtini, eliminate la farina in eccesso e poneteli nella padella. Fateli rosolare da tutti i lati quindi sfumate con il vino.

    Una volta evaporata la parte alcolica salate e unite le foglie di salvia. Coprite col coperchio e continuate la cottura, aiutandovi nel caso con poca acqua, per altri 15 minuti.

  4. Impiattate i vostri involtini, irrorateli con il sugo di cottura e mangiateli ben caldi e filanti accompagnandoli con un’insalata fresca o delle patate al forno.

     

    GUARDA ANCHE:

Note

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.