Abbacchio allo scottadito

L’abbacchio allo scottadito è una ricetta semplice, ma molto saporita, che mette in risalto in modo particolare la delicatezza e la morbidezza delle costolette di agnello. Piatto tipicamente pasquale, ma può essere gustato in tutto il periodo che va da marzo a giugno, che è quello in cui la carne di agnello è particolarmente buona e saporita.

 

 

Seguimi anche sui social

FACEBOOK         INSTAGRAM         PINTEREST         TWITTER         YOUTUBE

 

abbacchio allo scottaditoAbbacchio allo scottadito

 

Ingredienti 

8 costolette di agnello

1 spicchio d’aglio

Olio extravergine d’oliva

Sale e pepe q.b.

Rosmarino

 

 

Procedimento 

Tirate fuori le costolette dal frigorifero almeno mezz’ora prima della cottura.

Preparate un pinzimonio con olio extravergine d’oliva, aglio, rosmarino. Ungete le costolette, coprite e lasciatele insaporire per almeno una mezz’ora.

Scaldate su fiamma viva la piastra in ghisa. Mentre si sta scaldando unite un filo d’olio extravergine d’oliva ed asciugatelo con carta da cucina.

Quando la piastra sarà ben calda comincerà ad emettere un lieve fumo, appena percettibile.

E’ il momento di mettere le costolette al fuoco. Lasciate cuocere per qualche minuti, senza toccarle, affinché possano ben cuocere.

Mantenere la fiamma piuttosto vivace. Non deve ne comparire acqua sul fondo della piastra (temperatura troppo bassa), ne fumare eccessivamente (temperatura troppo alta).

La costoletta di agnello deve essere ben dorata e presentare le classiche striature brune, segno che la cottura è avvenuta correttamente (non eccedere troppo nella cottura altrimenti la carne si indurisce).

Girate le costolette senza utilizzare utensili che possono pungerle, altrimenti si favorisce la fuoriuscita dei succhi interni, a discapito della morbidezza.

Lasciate cuocere le costolette sul secondo lato così come si è fatto per il primo.

Terminata la cottura mettete le costolette in un piatto o in una teglia e coprire con carta stagnola (alluminio).

Lasciate riposare l’abbacchio allo scottadito per un paio di minuti, per permettere ai succhi, che sono concentrati al centro della costoletta, di ridistribuirsi, contribuendo così a rendere la carne più morbida.

Regolate di sale e pepe quindi portate in tavola.

Precedente Lamington Successivo Cotoletta di agnello