Torta brioche integrale al miele e uvetta, ricetta con pasta madre

Il desiderio di una brioche soffice, ma con pochi grassi, dolce ma senza zuccheri raffinati, e soprattutto con una buona dose di fibre si realizza con questa BRIOCHE INTEGRALE con miele e uva sultanina.

A base di lievito madre, con una lievitazione lunghissima, questa torta brioche ha un gusto particolare ma molto gradevole davvero.

Ottima per la colazione o la merenda, è un gradevole accompagnamento ad una tazza fumante di tè aromatizzato al bergamotto.

Ecco come potete farla anche voi seguendo le mie semplici indicazioni

  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:30 minuti + lievitazione minuti
  • Cottura:50 minuti
  • Porzioni:10
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • Pasta madre rinfrescata 150 g
  • Farina manitoba integrale 300 g
  • Farina 0 200 g
  • Zucchero di canna 200 g
  • Miele 100 g
  • Uova 2
  • Latte 180 ml
  • Burro 100 g
  • Scorza di limone q.b.
  • Semi di sesamo 1 cucchiaio
  • Semi di lino 1 cucchiaio
  • Zucchero a velo q.b.

Preparazione

  1. Rinfrescate la pasta madre come fate di solito, lasciatela lievitare finchè triplica il suo volume, quindi mettetela nella planetaria insieme alle due farine, le uova, lo zucchero di canna, la scorza di limone bio grattugiata e metà del latte.

  2. Cominciate a lavorare l’impasto aggiungendo il restante latte un poco alla volta.

    Fate incordare l’impasto, quindi unite il burro a pomata e fate riprendere la corda.

    All’ultimo unite l’uvetta sultanina che avrete fatto rinvenire in acqua tiepida per circa un’ora, lavato e asciugato bene.

  3. Fate lavorare la planetaria a bassa velocità per il tempo necessario a far incorporare l’uvetta nell’impasto, quindi spostate l’impasto sul piano di lavoro infarinato, fate un giro di pieghe a tre e mettete in una ciotola infarinata a lievitare per circa 45 minuti.

    Ripetete l’operazione altre due volte, quindi stendete l’impasto in un rettangolo spesso circa 5 mm.

  4. Spalmate il miele sulla superficie dell’impasto, quindi arrotolatelo su sè stesso fino ad ottenere un cilindro ben stretto.

  5. Tagliate il rotolo ottenuto in pezzi alti circa 4 cm e disponeteli in una tortiera rotonda, distanziandoli leggermente tra loro perchè durante la lievitazione triplicheranno il loro volume.

  6. Coprite la tortiera con della pellicola trasparente e mettetela a lievitare nel forno spento con la lucina accesa (se lo fate in estate potrete fare la lievitazione a temperatura ambiente).

    Ci vorranno parecchie ore per far triplicare il volume della nostra torta brioche, ma ne varrà la pena.

    Una volta ottenuta la lievitazione ottimale, spargete i semi di lino e sesamo sulla superficie della torta e infornate a 160° per circa 55 / 60 minuti.

    Sfornate e lasciate raffreddare prima di sformare e servire cosparsa di zucchero a velo,

  7. Se non usi la pasta madre, utilizza questa TABELLA di CONVERSIONE dei LIEVITI per sapere la quantità di li.co.li o lievito di birra secco o fresco da utilizzare.

Note

Se ti piacciono le mie ricette e vuoi restare sempre aggiornato sulle nuove pubblicazioni, iscriviti oppure  metti un like alla pagina Facebook di Cucina Italiana e Dintorni. Ti aspetto!

Precedente Fusi di pollo e patate al forno Successivo Chili di carne e fagioli borlotti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.