Crea sito

PANINI 4 IN 1 (ricetta facile con lievito di birra)

panini 4 in 1

Quante volte vi capita di avere gente a cena e presentare un tagliere di salumi e formaggi come antipasto?! Io lo faccio spessissimo e mi piace servirlo con panini particolari: vi darò una ricetta facilissima da preparare con il lievito di birra fresco e adatta alla cottura nel forno di casa. UNA SOLA RICETTA, 4 TIPI DIVERSI DI PANINI!

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione12 Ore
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni4 filoncini
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gFarina (a scelta)
  • 100 gSemola di grano duro rimacinata
  • 250 gAcqua
  • 100 gAcqua (temperatura ambiente)
  • 10 gLievito di birra fresco
  • 1 cucchiainoMiele (o zucchero)

Per aromatizzare

  • 2 cucchiainiCurcuma in polvere
  • 40 gGherigli di noci
  • 40 gSemi di girasole, zucca e lino
  • 40 gSemi di sesamo, papavero e lino

Preparazione

  1. base pane

    Per prima cosa, mescolare acqua e farina in maniera grossolana e lasciarlo riposare per 1 ora. Io ho fatto un mix con la semola e due farine: farina integrale e farina ai cereali (ma al loro posto potete utilizzare anche la farina 0).

    Questo primo step si chiama autolisi e serve a rendere la consistenza dell’impasto liscia e malleabile, la formatura risulta più agevole e il pane avrà migliore alveolatura e maggiore sofficità della mollica.

  2. Mescolare quindi lievito, acqua e miele; poi unirlo all’autolisi ed impastare per 5 minuti circa.

  3. Dividere l’impasto in 4 ed creare i diversi gusti per i vostri panini.

    Ovviamente potete scegliere voi, ma io vi lascio i link ai prodotti che utilizzo (sono economici e reperibili in tutti i supermercati Conad).

    Curcuma Macinata Conad, Noci Sgusciate Bio, Semi di zucca, girasole e lino, Semi di sesamo, papavero e lino.

  4. Impastare i panetti per circa 20 minuti (5 minuti a panetto), poi premere bene alla base del panetto per farlo venire liscio e compatto anche sotto ed evitare che perda la forma.

  5. Cospargere una teglia rivestita con carta da forno di semola, quindi mettere a lievitare i panetti con della pellicola leggermente unta sopra per tutta la notte. Io ad esempio li preparo la sera prima, così li cuocio la mattina dopo e li utilizzo la sera.

  6. Dare infine la forma ai panini e farli lievitare altre 2 ore. Portare intanto alla temperatura di 240° il forno con una teglia d’acqua sul fondo. Prima di infornare i vostri filoncini, se volete, potete spennellarli con dell’acqua, incidere la superficie ed aggiungere dei semi.

  7. E’ importante seguire le istruzioni per la cottura se volete ottenere un pane croccante e ben cotto.

    Con teglia d’acqua sul fondo: 10 minuti a 240°, poi 5 minuti a 220°, poi 5 minuti a 200°. Infine 15 minuti a 190° senza teglia d’acqua sul fondo.

Note

Una volta sfornati i panini, è importante farli raffreddare su una griglia in modo che sulla base non possa formarsi umidità. Vi consiglio di mangiarli subito, ma altrimenti potete conservarli un paio di giorni in un sacchetto di plastica. Per arricchire ancora il vostro cestino del pane, provate anche la ricetta delle mie TRECCINE AROMATIZZATE!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.