Polpette al basilico

Le polpette al basilico sono un secondo piatto veloce, semplice ed hanno un profumo davvero invitante, a cui nessuno saprà resistere. Ricetta semplice e leggera, non va fritta, ma se proprio non resistete, potete utilizzare la ricetta dell’impasto per creare delle polpette al basilico e immergerle poi nell’olio bollente.

Scopriamo la ricetta.

Autore

Ricetta realizzata da Basilicorosa. Fotografia di Paola Assandri. Tutti i diritti sono riservati.

Se ti piacciono le mie ricette e vuoi continuare a seguirmi, iscriviti alla mia pagina Facebook cliccando qui oppure iscriviti alla mia pagina di Instagam cliccando qui per non perderti nemmeno una ricetta.

Polpette al basilico
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 350 g Carne macinata (di vitello o manzo)
  • 150 g Prosciutto crudo (macinato)
  • 150 g Philadelphia (senza lattosio)
  • 1 Uovo
  • 1 mazzetto Basilico (fresco)
  • 2 cucchiai Pecorino sardo
  • q.b. Pane grattugiato
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Sugo di polpa di pomodoro

  • 1 Cipolla (piccola)
  • 2 tazze Polpa di pomodoro
  • 4 foglie Basilico
  • q.b. Olio
  • q.b. Concentrato di pomodoro

Preparazione

  1. Per preparare le polpette al basilico per prima cosa prepariamo il sugo di polpa di pomodoro. Prendiamo una piccola cipolla, puliamola dalla parte dello scarto, laviamola e affettiamola sottilmente. In una grossa padella antiaderente, facciamo un giro di olio, versiamo la cipolla e facciamola dorare. A doratura completa, uniamo la polpa di pomodoro, la passata, un pizzico di sale e facciamo cuocere.

    Nel frattempo prepariamo le polpette. Prendiamo una ciotola e versiamo la carne trita, il prosciutto crudo precedentemente frullato nel mixer, il Philadelphia e impastiamo bene con l’aiuto di una forchetta. Successivamente aggiungiamo l’uovo, il pecorino, 3 cucchiai di pane grattugiato, sale, pepe e 4 foglie di basilico precedentemente tagliate a pezzi piuttosto piccoli e finiamo di impastare gli ingredienti.

    Una volta che gli ingredienti sono amalgamati bene, con le mani formiamo delle palline e passiamole ad una ad una nel pane grattugiato.

    A questo punto, uniamole al sugo di pomodoro e facciamole cuocere, girandole spesso.

    Poco prima di spegnere aggiungiamo le restanti foglie di basilico spezzettate con le mani e serviamo.

Conservazione

  1. Le polpette al basilico si conservano in frigorifero per tre giorni se appositamente coperte.

Consigli utili

Le polpette al basilico, vista la presenza del Philadelphia risultano piuttosto morbide, ma se le volete un pochino più dure, basta aggiungere all’ impasto qualche cucchiaiata in più di pane grattugiato.

/ 5
Grazie per aver votato!
(Visited 690 times, 1 visits today)

Pubblicato da basilicorosa

Nata come fotografa amatoriale, in un preciso momento della mia vita è successo qualcosa di magico e di inaspettato.. Ho iniziato a fotografare ciò che cucinavo, mi piaceva e mi divertivo pure. Così dopo un lungo periodo in cui avevo considerato la cosa come un obbligo e nulla di più, ho iniziato ad appassionarmi e divertirmi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.