Pesto alla Genovese

Il pesto alla genovese è una deliziosa salsa a base di basilico e pinoli. Tutti gli ingredienti utilizzati per la preparazione di questa salsa vengono lavorati a crudo. Questa salsa è ottima per condire la pasta, ma anche per accompagnare crostini di pane, focaccine e secondi piatti. Il pesto alla genovese può essere conservato in frigorifero per circa 3 giorni, coperto con dell’olio d’olvia, oppure in alternativa congelato in appositi contenitori.

pesto alla genovese

Dose per 4 persone

Pesto alla genovese

Ingredienti:

· 50 gr basilico
· 20 gr pinoli
· 1 spicchio di aglio
· 90 gr parmigiano
· 10 gr pecorino
· 90 gr olio extravergine d’oliva
· 10 gr sale grosso

Preparazione:

Procedimento tradizionale

Nella ricetta originale del pesto alla genovese, il basilico non viene lavato, ma è possibile anche lavarlo sotto acqua corrente e tamponarlo con della carta assorbente, fino a che non sarà ben asciutto.

Inserire lo spicchio di aglio nel mortaio, pestare fino ad ottenere una crema. Aggiungere le foglie di basilico ed il sale grosso e pestare. Incorporare, quindi, i pinoli ed i formaggi, pestare fino ad ottenere un composto cremoso. Sempre pestando, incorporare l’olio extravergine d’oliva a filo. Amalgamare bene gli ingredienti, fino ad ottenere una salsa omogenea.

Se non disponete di un mortaio oppure avete poco tempo a disposizione, potrete realizzare il pesto anche con un mixer; in tal caso, inserire nel mixer il basilico e i pinoli ed iniziare a frullare. Aggiungere quindi il sale grosso e lo spicchio di aglio, privato dell’anima e frullare fino ad ottenere un composto piuttosto cremoso. Aggiungere al composto di basilico, pinoli e aglio i formaggi grattugiati e l’olio a filo. Continuare a frullare fino a che gli ingredienti non saranno ben amalgamati. Potrete regolare la cremosità del pesto aumentando e diminuendo i tempi di azione del frullatore.

Procedimento bimby

Nella ricetta originale del pesto alla genovese, il basilico non viene lavato, ma è possibile anche lavarlo sotto acqua corrente e tamponarlo con della carta assorbente, fino a che non sarà ben asciutto.

Inserire i formaggi, il basilico, i pinoli, lo spicchio di aglio ed il sale nel boccale del bimby e tritare per 10 sec. – vel. 8., riunire sul fondo con la spatola e ripetere l’operazione per 10 sec. – vel. 8. Incorporare l’olio extravergine d’oliva e frullare per 20 sec. – vel. 7.

Potrebbe interessarti anche:
Pesto di prezzemolo https://blog.giallozafferano.it/amarelabuonacucina/pesto-di-prezzemolo/
Pesto di rucola e mandorle https://blog.giallozafferano.it/amarelabuonacucina/pesto-di-rucola-e-mandorle/
Pesto di carciofi https://blog.giallozafferano.it/amarelabuonacucina/pesto-di-carciofi/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.