Crea sito

TESTAROLI

Testaroli, la ricetta buonissima un tipo di pasta particolare che potete trovare nella zona della Lunigiana ovvero Liguria al confine con Toscana e una parte di Emilia. In questa zona ci sono tantissime ricette tipiche che prendono influenze da tutte e tre le regioni come per esempio i testaroli che sono un grande classico conditi con il PESTO GENOVESE. Non so se voi avete mai assaggiato i testaroli, sono davvero buonissimi e molto semplici da preparare, qui a Genova si trovano un po’ dappertutto nei ristoranti e nelle trattorie tipiche ma anche al supermercato si trovano abbastanza facilmente anche se poi è così semplice prepararli in casa che è quasi un peccato andarli a comprare. I testaroli li trovate solitamente di forma rotonda, sembra quasi una grande piadina cotta nei testi e arrotolata poi si porta a casa, si srotola e si taglia a rombi che poi si cuociono in acqua bollente come la pasta e hanno una cottura abbastanza breve. Ci sono tantissime ricette di testaroli con molte farine diverse ma oggi io voglio darvi la ricetta classica dei testaroli preparati solo con acqua e farina e, nel mio caso, cotta in padella invece che nel testo classico sul fuoco. Volete provare anche voi a prepararli insieme a me? Allora correte in cucina, leggete gli ingredienti e il procedimento e proviamo a preparare insieme i testaroli. Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI) e il mio account Instagram (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

TESTAROLI
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone

Ingredienti

  • 450 mlacqua
  • 300 gfarina 00
  • sale
  • olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. TESTAROLI

    Mettete in una ciotola la farina e un pizzico di sale e fate un buco al centro.

    Unite a poco a poco tutta l’acqua a temperatura ambiente mescolando velocemente con una frusta a mano in modo che non si formino grumi.

    Dovrete ottenere una pastella liscia e densa.

    Quando la pastella per i testaroli sarà pronta fate scaldare una padella antiaderente molto grande (meglio se superiore a 25 cm) e oliatela leggermente togliendo l’olio in eccesso con carta assorbente.

    Mettete a cuocere due mestoli di impasto per i testaroli in modo che si formi uno strato di circa 5 mm e muovete bene la padella distribuendolo uniformemente.

    Fate cuocere il testarolo per qualche minuto per lato fino a che si sarà addensato poi girate dall’altra parte e fate cuocere dall’altro lato ancora per qualche minuto.

    Togliete i testaroli dalla padella e fateli raffreddare poi tagliateli con le forbici o con il coltello a rombi.

    Quando sarà il momento di mangiarli tuffate i testaroli in abbondante acqua bollente leggermente salata per circa 3 minuti, scolateli e conditeli con PESTO ALLA GENOVESE.

    VARIANTI E CONSIGLI

    Se volete potete preparare i testaroli anche con altri tipi di farina come per esempio quella integrale o quella di segale o di castagne.

    Non esagerate con il sale nell’impasto dei testaroli perché poi cuoceranno in acqua salata come la pasta.

    Potete condire i testaroli anche con SALSA DI NOCI o con burro e salvia.

    Se vi è piaciuta la ricetta per i testaroli forse potrebbero interessarvi anche la ricetta per i PANSOTI o anche dei GNOCCHI DI PATATE oppure dei GNOCCHI DI ZUCCA.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright - Allacciate il Grembiule s.r.l ®

Partita iva 02516730997
Tutti i diritti sono riservati. Tutte le foto ed i contenuti presenti in questo sito sono di proprietà esclusiva di Luisa Orizio. E' vietato l'uso per fini commerciali e vietata la modifica. La violazione del diritto d'autore è un reato ed è perseguibile legalmente per furto di proprietà intellettuale.