Crea sito

PENNE ALLA CARILLON

Penne alla carillon …Uno dei locali più famosi della riviera ligure è “Le Carillon” a Paraggi…quando ancora non avevamo famiglia e figli era il nostro ritrovo il sabato sera e spesso andavamo anche a mangiare lì. Un classico era anche ritrovarsi la sera delle feste comandate come Natale, Pasqua ecc quando non avevamo certo voglia di rimetterci a tavola ma volevamo salutare gli amici e fargli gli auguri ed ecco che senza darci nessun appuntamento ci ritrovavamo tutti lì ma a mezzanotte…lo stomaco iniziava a brontolare e Mario faceva preparare le sue famose penne alla Carillon. Di fatto nulla di troppo complicato, anzi, buonissime nella loro semplicità e per noi era davvero una coccola che non ci faceva mai mancare! Chissà se al Carillon avevano per caso qualche ingrediente segreto che io non ho messo…chi lo sa…a me sembrano davvero identiche. Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI) e il mio account Instagram (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

PENNE ALLA CARILLON
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4 Persone

Ingredienti

  • 360 gPenne Rigate
  • 200 mlPassata di pomodoro
  • 100 mlPanna fresca liquida
  • 1 cucchiaioConcentrato di pomodoro
  • 1Scalogno
  • 50 gPancetta
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

  1. Fate scaldare una pentola di acqua leggermente salata e, quando bollirà, mettete a cuocere la pasta.

    Fate scaldare una grande padella e mettete a cuocere la pancetta per qualche minuto in modo che il grasso si sciolga totalmente.

    Tritate lo scalogno e mettetelo ad appassire insieme alla pancetta.

    Unite la passata di pomodoro e il concentrato di pomodoro, un pizzico di sale e mescolate poi fate cuocere per 10 minuti circa.

    Unite la panna fresca liquida e mescolate.

    Scolate la pasta al dente direttamente nella padella con il condimento e mescolate.

    Saltate le penne alla carillon per qualche minuto a fuoco alto.

    Se volete aggiungete pepe o parmigiano grattugiato e servite le penne alla carillon ben calde.

    VARIANTI E CONSIGLI

    Potete sostituire la panna fresca liquida con panna da cucina.

    Se volete potete aggiungere prezzemolo tritato fresco.

    Potete non mettere il concentrato di pomodoro.

    Se vi è piaciuta la ricetta delle penne alla carillon forse potrebbero interessarvi anche la PASTA AL POMODORO CREMOSA SENZA PANNA o anche il RISOTTO ALLA PIZZAIOLA oppure gli GNOCCHI ALLA PIZZA.

Conservazione

La pasta alla carillon potete conservarla in frigo per un giorno poi gratinatela in forno.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI  o sul mio account Instagram (QUI) e non perderai nessuna ricetta. Torna allaHOME PAGE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.