Crea sito

CAVOLFIORE AL PARMIGIANO

Cavolfiore al parmigiano saporiti e facilissimi da preparare ma senza besciamella, con una pastella simile a quella per farli fritti ma io li ho cotti al forno quindi in teoria dovrebbero essere moooooolto più leggeri no? Sono incredibilmente buoni, semplici da preparare e sfiziosissimi e vi assicuro che non ne rimarrà nemmeno uno, anche chi non sopporta il cavolfiore (come Simo) dovrà ricredersi e leccarsi i baffi, sono piaciuti addirittura ai bambini. Ultimamente stiamo cercando di mangiare molte più verdure ma in inverno le verdure disponibili sono tante ma non tutte incontrano i gusti della mia famiglia, soprattutto quelli di Bb che non ama i cavolfiori (come tutti i bambini credo) allora ho pensato di preparare questa ricetta per farli mangiare anche a lei e la crosticina sopra l’ha fatta impazzire davvero. A questo punto proverò ad usarla anche per altre verdure voi cosa ne pensate? Riuscirò a farle amare le verdure o è una causa persa?
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

CAVOLFIORE AL PARMIGIANO
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 1 Cavolfiore
  • 6 cucchiai Acqua
  • 4 cucchiai Parmigiano reggiano
  • 2 cucchiai Farina
  • Prezzemolo
  • Sale

Preparazione

  1. Lavate il cavolfiore e tagliatelo a pezzi asciugandolo bene con carta assorbente.

    Sbollentate il cavolfiore in acqua bollente leggermente salata per 5 minuti in modo che rimanga ancora croccante.

  2. Preparate la pastella al parmigiano come fareste per quella per friggere quindi in una ciotolina mischiando la farina, il parmigiano e un pizzico di sale poi mettete a poco a poco l’acqua freddissima girando velocemente con un cucchiaio o con una frusta a mano e mescolate fino ad ottenere una pastella liscia e densa.

    Pucciate ogni pezzo di cavolfiore nella pastella al parmigiano e adagiateli in una teglia cercando di non sovrapporli poi spolverizzate di prezzemolo tritato.

  3. Cuocete in forno preriscaldato a 200° per 20minuti circa fino a che la superficie sarà diventata dorata e croccante.

    Sfornate il cavolfiore al parmigiano e servitelo caldo o tiepido.

    Potete leggere anche la ricetta del CAVOLFIORE AL FORNO oppure quella del CAVOLFIORE GRATINATO

VARIANTI E CONSIGLI

  1. Potete utilizzare acqua frizzante o birra per preparare la pastella.

    La pastella deve essere densa quindi potete aumentare un pochino la dose di farina o parmigiano se dovesse risultare troppo liquida.

    Potete non sbollentare prima il cavolfiore ma dovrete cuocerlo per almeno 40 minuti.

    Potete sostituire la farina 00 con farina di riso se siete intolleranti.

    Potete friggere il cavolfiore pastellato se preferite non cuocerlo al forno.

    Non sovrapponete i pezzi di cavolfiore sul tegame altrimenti non cuoceranno bene sotto.

Conservazione

Il cavolfiore al parmigiano si conserva in frigo per due giorni. Potete congelarlo.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.