Crea sito

COTOLETTE DI CAVOLFIORE

Cotolette di cavolfiore fritte ma anche al forno state tranquilli, vi metterò tutti e due i procedimenti. Sono un antipasto facilissimo e veloce da preparare anche perché non dovete nemmeno sbollentare prima il cavolfiore. Non ci credete? Fidatevi di me, ho fatto tutte e due le prove e vi posso assicurare che sembra incredibile ma la versione che è piaciuta di più è stata proprio quella dove non facevo cuocere prima il cavolfiore ma lo impanavo direttamente da crudo. Ho fatto anche la prova panatura un paio di volte sono onesta perché secondo me la prima non copriva abbastanza invece così vi assicuro che sono davvero perfette. E volete sapere una cosa? Simo sapete che detesta con tutte le sue forze il cavolfiore, e Bb anche ovviamente (non so se perché ai bambini non piacciono le verdure o perché fa tutto uguale al suo papà) ma provate a friggere un cavolfiore, vi assicuro che tutti si leccheranno i baffi e vi chiederanno la doppia dose, così è successo in casa mia. Allora volete provare? Avete un cavolfiore in frigo o il tempo di andarlo a comprare? Iniziamo subito! Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

COTOLETTE DI CAVOLFIORE
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 15/30 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 1 Cavolfiore
  • Pangrattato
  • 2 Uova
  • Olio di semi di arachide (oppure extravergine di oliva)

Preparazione

  1. Lavate bene il cavolfiore e togliete le foglie.

    Con un coltello molto molto affilato tagliate il cavolfiore a fette di un dito circa cercando di non romperle.

    Mettete in una ciotola il pangrattato con un pizzico di sale e nell’altra sbattete due uova.

    Passate tutte le fette di cavolfiore nelle uova sbattute e poi nel pangrattato poi ripetete l’operazione passandole nuovamente nelle uova e poi nel pangrattato premendo bene con le mani in modo da far aderire perfettamente la panatura.

    Quando le fette di cavolfiore saranno perfettamente impanate procedete alla cottura.

    FRITTE

    Fate scaldare abbondante olio di semi di arachidi e, quando sarà ben caldo, mettete a cuocere le fette di cavolfiore impanato per circa 10/15 minuti girandole continuamente e facendo attenzione che l’olio non sia a temperatura troppo elevata e che si brucino.

    Scolate le cotolette di cavolfiore su carta assorbente e tamponatele.

    Servite le cotolette di cavolfiore ben calde.

    AL FORNO

    Mettete tutte le fette di cavolfiore impanato su una teglia con carta forno, spruzzatele di olio extravergine di oliva e cuocetele in forno preriscaldato ventilato a 180° per 35 minuti circa.

    Togliete le cotolette di cavolfiore dal forno e servitele subito.

    VARIANTI E CONSIGLI

    Potete anche passare le fette di cavolfiore prima nella farina e poi in uova e pangrattato e la panatura resterà ancora più attaccata.

    Io non ho sbollentato i cavolfiori prima.

    I pezzetti che si romperanno impanateli e cuoceteli lo stesso.
    Se vi è piaciuta questa ricetta forse vi potrebbero interessare anche i CAVOLFIORI AL FORNO oppure i CAVOLFIORI GRATINATI o anche i CAVOLFIORI AL PARMIGIANO o anche le COTOLETTE DI MELANZANE oppure le COTOLETTE DI ZUCCHINE.

Conservazione

Le cotolette di cavolfiore si conservano in frigo per due giorni. Scaldatele in forno.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.