Cranachan (Scozia)

Il Cranachan è un dolce tradizionale scozzese, definito “il re incontrastato dei dolci scozzesi”. 



▶In origine era una celebrazione del raccolto, effettuata dopo la raccolta dei lamponi in agosto. 
Il dessert è infatti a base di lamponi freschi, double cream o clotted cream (un tipo di panna da cucina, l’equivalente di una nostra panna grassa o intera) arricchito da avena e whisky (a volte omesso).



▶Cranachan deve le sue origini al crowdie, una colazione popolare in cui il formaggio crowdie (un tipo di formaggio fresco a pasta molle prodotto con latte vaccino) è unito ad avena leggermente tostata, panna e miele locale.

La ricetta originale utilizzava il formaggio crowdie al posto o in aggiunta alla panna e talvolta venivano chiamate “cream-crowdie”. 



▶Ricette più moderne hanno sostituito il formaggio crowdie con panna montata.



▶▶La mia versione è quella originale, con il formaggio.

Di solito è servito in un bicchiere, anche se a volte tutte le parti che compongono il dessert vengono portate in tavola singolarmente in modo che i commensali possano assemblare il proprio cranachan secondo i propri gusti, aggiungendo più o meno avena, o un bicchierino extra di miele.

Altro ottimo dolce scozzese:

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Porzioni6Persone
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaScozzese
  • StagionalitàInverno, Primavera

Strumenti

Passaggi

Tostare l’avena.

Montare il formaggio (o la panna), aggiungere il miele e il whisky.

Schiacciare metà dei lamponi e aggiungere la poltiglia al formaggio.

Comporre il dolce nei bicchierini con base avena e poi la crema di formaggio.

Decorare con i lamponi avanzati.

Ora viene servito tutto l’anno anziché solo durante il periodo del raccolto, è molto probabile che lo si trovi nei menu come parte di una cena durante Burns Night il 25 gennaio.

Si tratta di una festa tradizionale a base di haggis, neeps e tatties, spesso seguiti dal cranachan; una celebrazione annuale di Robert Burns, uno dei poeti scozzesi più famosi.

FAQ (Domande e Risposte)

Come si prepara la clotted cream?

La Clotted cream, anche chiamata Cornish cream, è una densa panna ottenuta dal latte non pastorizzato originaria del Devon e della Cornovaglia, dove si serve all’ora del tè con gli scones.

É una crema densa ottenuta riscaldando il latte vaccino intero a vapore o bagnomaria e poi lasciandolo raffreddare lentamente. Durante questo tempo, il contenuto della panna sale in superficie e forma “grumi”, da cui il nome (clots).
I grumi che si formavano sulla superficie venivano poi rimossi con una schiumarola a manico lungo.

Oggi esistono due metodi distinti per prepararla.

Il “float cream method“” prevede di scottare uno strato galleggiante di doppia panna nel latte (scremato o intero) in vassoi poco profondi.
Per scottare, le teglie vengono riscaldate utilizzando vapore o acqua molto calda.
Dopo che la miscela è stata riscaldata per un’ora, viene raffreddata lentamente per 12 ore o più, prima che la crema venga separata e confezionata.

Il “scald cream method” è simile, ma lo strato di latte è rimosso ed è utilizzato uno strato di panna, che è stato separato meccanicamente fino a un livello minimo di grasso.
Questa crema è poi riscaldata in modo simile, ma ad una temperatura più bassa e dopo un determinato periodo di tempo raffreddata e confezionata.

Per farla “home-made” potete seguire questa ricetta.


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da viaggiandomangiando

Classe 1980, ligure, ha pubblicato tre romanzi e altrettante raccolte di poesia, diplomata al Centro Sperimentabile di Cinematografia in sceneggiatura e produzione fiction televisiva, si occupa dell'organizzazione degli eventi artistico/culturali dell'associazione di cui è presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *