Crea sito

Giniling (Filippine)

Il giniling è meglio noto come “Picadillo” ed è un piatto di origine spagnola, diffuso in tutto il sud e centro America.

Nelle Filippine, il picadillo è una zuppa tradizionalmente preparata con carne macinata, solitamente di maiale, e patate o chayote. È chiamato giniling, che in lungua tagalog significa “carne macinata”.

La versione filippina è simile al normale picadillo latino di solito fatto con uvetta, salsa di pomodoro e patate o chayote (un tubero verde di sapore simile alla zucca) a cubetti, ma senza olive verdi e capperi, ed è spesso servito con riso bianco, banane fritte su il lato e un uovo fritto sopra oppure uova sode all’interno.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaFilippina

Ingredienti

  • 650 gcarne macinata di suino
  • 250 gpatate
  • 1carota
  • 200 gsalsa di pomodoro
  • 6 spicchiaglio
  • 1cipolla
  • 1 tazzaacqua
  • 150 guva passa
  • 4uova sode
  • q.b.olio di oliva
  • q.b.sale e pepe
  • 1chayote (opzionale – vedi foto sotto -)

Preparazione

  1. Fare rosolare l’aglio schiacciato in un filo di olio fino a quando il colore diventerà marrone chiaro.

    Aggiungere la cipolla e rosolare fino a quando la consistenza diventerà morbida.

    Aggiungere la carne di maiale macinata e cuocere per 5 minuti.

    Aggiungere la salsa di pomodoro e l’acqua e far bollire per 20 minuti.

    Aggiungere la carota e le patate (e se disponbile anche il chayote) e mescolare.

    Fare bollire per 10-12 minuti.

    Aggiungere sale, pepe nero macinato e uva passa, quindi mescolare. Fre cuocere per altri 20 minuti.

    Aggiungere le uova sode e spegnere il fuoco.

    Servire con riso bianco e banane fritte.

Altre versioni:

Quello che i cubani chiamano picadillo, è conosciuto come arroz a la cubana per i filippini. Le versioni cubane includono pepi, salsa di pomodoro, le cipolle, l’aglio, l’origano, il cumino, la salsa di pomodoro, le olive e di tanto in tanto le uve passe, le patate, ed è di solito saltato in olio d’oliva e vino bianco, secondo la regione. Il picadillo cubano è servito con fagioli neri e riso.

Le versioni costaricane sempre includono il nome del vegetale che rappresenta l’ingrediente principale al piatto (la patata picadillo, ayote picadillo, ecc.); è tritato e cucinato con pepi, cipolle, salsa di pomodoro, erbe e spezie.

In alcune parti del Messico, il piatto di solito richiede che cipolle e lime siano mescolati nella carne mentre la si cuoce. La salsa è qualche volta addolcita aggiungendo lo zucchero alla pentola o utilizzando miele. In alcune aree costiere o Indigene i crostacei, o il tonno, sono sostituiti al manzo.

Link affiliato #adv

A differenza di molti asiatici dei paesi vicini, i filippini non mangiano con le bacchette, ma usano le posate occidentali. Gli utensili presenti a tavola nelle Filippine sono: cucchiaio e forchetta, e non coltello e forchetta. Se volete però dilettarvi con le bacchette proprie delle cucine asiatiche, potete acquistare un kit oin line: Niaguoji, 10 paia di bacchette in fibra di vetro, riutilizzabili, lavabili in lavastoviglie a 10,99 €

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da viaggiandomangiando

Classe 1980, ligure, ha pubblicato tre romanzi e altrettante raccolte di poesia, diplomata al Centro Sperimentabile di Cinematografia in sceneggiatura e produzione fiction televisiva, si occupa dell'organizzazione degli eventi artistico/culturali dell'associazione di cui è presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.