Crea sito

Doro wat (Etiopia)

Il calendario gregoriano celebra il Natale il 25 dicembre, mentre per quello etiope cade il 7 Gennaio. Si tratta del Natale copto.
Il nome etiope dato a Natale è Ledet o Genna che deriva dalla parola Gennana, che significa “imminente” per esprimere la venuta del Signore e la liberazione dell’umanità dal peccato.

Nel giorno di Natale nel paese africano si comincia a mangiare già all’alba dopo le cerimonie durate tutta la notte. Il menù è a base di carne, dato che per i 40 giorni precedenti il Genna, soprattutto i più ortodossi osservano il digiuno dei profeti e quindi bandiscono dalla loro dieta le proteine, il latte e i derivati del latte.

Il cibo servito a Natale include il Doro (pollo) Wat (stufato), uno spezzatino di pollo speziato mangiato con l’injera, uno spugnoso pane piatto fatto con la farina di teff . Spesso si beve il tej, una bevanda locale di vino a base di miele.

Al termine del pasto, tutti, eccetto i più piccoli, partecipano alla cerimonia del caffè: una delle donne prima cosparge il pavimento di erba appena tagliata, e mentre vien fatto bruciare incenso in resina, procede a tostare i chicchi verdi in una padella concava per poi fare odorare la fragranza agli invitati.

Ricetta doro wat Natale in Etiopia ViaggiandoMangiando
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura6 Ore
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaEtiope

Ingredienti

  • 1pollo
  • 5cipolle
  • 1 cucchiaioburro chiarificato
  • 2 cucchiaiberberè (mix di spezie a base di peperoncino ed aromi vari)
  • 1/2 cucchiaiozenzero
  • 1/2 cucchiaiocumino
  • 1 bicchierevino rosso
  • 2 lacqua (per il brodo di pollo)
  • 1limone
  • 8uova
  • q.b.sale

Preparazione

  1. Preprarare il brodo con gli scarti del pollo che va tagliato in piccole porzioni.

    Sbucciare e tritare le cipolle.

    Porle in una pentola con due bicchieri di brodo e cuocere con coperchio a fuoco lento per almeno 3 ore. Aggiungendo un po’ di brodo quando necessario.

    Cospargere il pollo tagliato con il succo di mezzo limone e lasciare marinare per un’ora.

    Aggiungere alle cipolla il bicchiere di vino rosso, il succo di 1/2 limone, il berberé, il sale, lo zenzero, il cumino e il burro chiarificato e proseguire la cottura per un’ora fino a che non sia simile a una crema, aggiungendo il brodo all’ovcorrenza.

    Aggiungere i pezzi di pollo nella padella e proseguire la cottura per a fuoco lento per circa 2 ore.

    Nel frattempo cuocere le uova sode e sgusciarle. Incidere l’albume in modo che le uova si impregnino del sugo di cottura del pollo

    Due minuti prima del termine, amalgamate al pollo le uova sode.

Link affiliato #adv

Il berberé è una miscela di spezie, la cui composizione è tradizionalmente: peperoncino, zenzero, chiodo di garofano, coriandolo, ruta comune, ajowan. È un ingrediente chiave delle cucine eritrea ed etiope, acquistabile anche on line: Berberè -250 g, 7,00 €.

3,3 / 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da viaggiandomangiando

Classe 1980, ligure, ha pubblicato tre romanzi e altrettante raccolte di poesia, diplomata al Centro Sperimentabile di Cinematografia in sceneggiatura e produzione fiction televisiva, si occupa dell'organizzazione degli eventi artistico/culturali dell'associazione di cui è presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.