TORTA RICOTTA E PERE AMALFITANA

TORTA RICOTTA E PERE AMALFITANA, era da una vita che volevo farla, e stavolta mi ci son messa di impegno, ovviamente ho preso spunto dalla ricetta del maestro Sal De Riso, la sua ricetta qui , quello che ho variato della ricetta originale è la provenienza degli ingredienti, ehm io sono una comune mortale e quegli ingredienti particolari proprio non saprei dove andarli a trovare, ma vi posso assicurare che è venuta buona lo stesso, le basi sono ricche di nocciole e la crema di ricotta è di quelle veloci che non ha bisogno di cuocere, ho mangiato questa torta per la prima volta 8 anni fa ad Amalfi ed aspettavo la mia bimba Sara, io ed il mio compagno avevamo deciso di concederci un week end in costiera, e ricordo come se fosse ieri, abbiamo cenato in un ristorante al centro di Amalfi con i tavoli all’aperto e molto caratteristico, e dopo la mitica pizza napoletana, come si fa a non prendere il dolce ( ero incinta ed avevo la scusa) e la mia scelta è caduta proprio su questa bontà, a distanza di anni oggi vi lascio la  ricetta della TORTA RICOTTA E PERE AMALFITANA .

Per le basi alle nocciole

3 uova
200 grammi di nocciole tritate o farina di nocciole ( io ho usato la farina di nocciole)
60 grammi di farina 00
100 grammi di burro fuso
130 grammi di zucchero
1 cucchiaino di lievito per dolci

Per la crema alla ricotta e pere

500 grammi di ricotta (io vaccina, non amo quella di pecora ma se a voi piace va bene)
200 grammi di panna montata
100 grammi di zucchero
350 grammi di pere
il succo di mezzo limone ( ci servirà per le pere)
2 cucchiai di zucchero (sempre per le pere)

Per la copertura

zucchero a velo

https://blog.giallozafferano.it/valeriaciccotti/

TORTA RICOTTA E PERE AMALFITANA

Procedimento

Per prima cosa sciogliere il burro in un pentolino e tenerlo da parte.
Montare le uova con lo zucchero e quando saranno gonfie e spumose unire la farina di nocciole, il lievito e la farina 00, mescolare con una spatola dal basso verso l’alto ed unire anche il burro fuso, mescolare ancora il composto per renderlo omogeneo.

TORTA RICOTTA E PERE AMALFITANA

Mettere il composto in due tortiere precedentemente imburrate da 20 centimetri di diametro e far cuocere le basi per circa 15 minuti, se non avete due tortiere uguali, potete cuocere prima l’una e poi l’altra, una volta cotte tenerle da parte e lasciarle raffreddare.

TORTA RICOTTA E PERE AMALFITANA In un pentolino mettere le pere fatte a pezzetti insieme a limone e zucchero e farle ammorbidire per qualche minuto mescolando spesso, quando saranno morbide toglierle dal fuoco e lasciarle raffreddare.
Montare la panna a neve ben ferma, montare con le fruste elettriche la ricotta con lo zucchero, unire alla ricotta la panna montata e le pere, mescolare dal basso verso l’alto per non smontare il composto.

In un pentolino mettere le pere fatte a pezzetti insieme a limone

A questo punto possiamo comporre il dolce; mettere un anello per dolci in un piatto da portata, se non lo avete potete usare quello delle torte a cerchio apribile, mettere sul fondo la prima base, versare sopra la crema di ricotta e pere e livellare, coprire la crema con l’altro disco alla nocciola e mettere la torta in frigorifero per circa 4/5 ore, io l’ho lasciata tutta la notte.
La TORTA RICOTTA E PERE AMALFITANA è pronta, spolverizzare di zucchero a velo come se nevicasse , è un dolce che definire buono è poco, il paradiso in bocca parola della vostra Vale!

TORTA RICOTTA E PERE AMALFITANA

I CONSIGLI DI VALE; io non ho bagnato le base perchè avendo messo una puntina di lievito erano molto morbide e con la crema poi si ammorbidiscono ulteriormente

Torna alla HOME

Metti LIKE alla mia pagina ufficiale di FACEBOOK->QUI per non perdere le mie ultime ricette e novità

Precedente PASTA CON CREMA DI ZUCCA E SPECK Successivo TORTA DI ROSE VELOCE CON RICOTTA E SPINACI

5 commenti su “TORTA RICOTTA E PERE AMALFITANA

  1. Bonafila il said:

    Che bel post per ogni amante della pasticceria! Grazie mille per aver condiviso e mantenere il buon lavoro 🙂

  2. Marta il said:

    Ciao! Di pere posso usare quelle sciroppate? Se si, la quantità di zucchero come varia?

    • valeria il said:

      Si vanno benissimo anche quelle sciroppate, se ti piace dolce puoi mantenere la quantità di zucchero, altrimenti mettine 20 gr in meno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.