Crea sito

CROSTATA DI RICOTTA

CROSTATA DI RICOTTA un un dolce a cui sono molto legata, la mitica crostata alla ricotta, si ma non quelle dove insieme alla ricotta si mettono ; cioccolato, canditi, ecc, no questa è una ricetta tipica delle mie parti, in realtà nelle ricetta della crostata di ricotta alla romana ci andrebbero pinoli e uvetta, la mia mamma era solita prepararne diverse, ricordo che iniziava 3/4 giorni prima di Pasqua e la faceva con i pezzi di cioccolato, oppure con l’alchermes che è il liquore per dolci, ed ogni fetta che si tagliava era di un bel colore rosa, io non le amavo molto e quindi ogni anno le chiedevo di prepararne una sola per me semplice, bianca, solo ricotta, adoravo e adoro questo dolce, come lo fa la mia mamma non lo fa nessuno, la sua è speciale, un po per i ricordi ed un po perché è davvero buona, la ricetta è molto semplice, ovviamente il mio consiglio è di fare come faceva la mamma, cioè prepararla qualche giorno prima perché più riposa e più è buona, vediamo insieme la ricetta e gli ingredienti che ci servono per preparare la crostata di ricotta!

Metti MI PIACE alla mia pagina FACEBOOK —-> QUI 
Seguimi anche su INSTAGRAM —–> QUI

CROSTATA DI RICOTTA ricetta dolce
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni8/10 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la crostata di ricotta

PER LA PASTA FROLLA

  • 1Uova (di media grandezza)
  • 350 gFarina 00
  • 200 gBurro (morbido)
  • 130 gZucchero
  • q.b.Scorza di limone

PER IL RIPIENO

  • 500 gRicotta
  • 2Tuorli
  • 150 gZucchero
  • 1Fialetta di Aroma all’arancia

Strumenti

  • tortiera da 22/24 cm

Preparazione della crostata di ricotta

  1. Per prima cosa mettete in uno scolapasta la ricotta, deve essere ben asciutta quando la andrete ad utilizzare, quindi lasciatela scolare almeno per 3/4 ore, vi consiglio anche tutta la notte.

  2. Preparate la pasta frolla con la mia ricetta se volete che trovate scritta nel dettaglio QUI

  3. Quando il vostro panetto di pasta frolla sarà pronto, avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Crostata di ricotta: preparate il ripieno

  1. In una ciotola mescolate la ricotta con lo zucchero fino a renderla cremosa, potete utilizzare una frusta a mano o le fruste elettriche, unite i tuorli e l’aroma di arancia, mescolate benissimo e mettete la crema di ricotta in frigorifero per circa 30 minuti.

  2. Riprendete la pasta frolla e su un piano da lavoro leggermente infarinato stendete un cerchio dello spessore di mezzo cm e del diametro più grande della tortiera perché la crostata di ricotta dovrà avere dei bordi belli alti.

  3. Imburrate ed infarinate lo stampo, mettete il cerchio di pasta frolla al suo interno, alzate bene i bordi e bucherellate la base con i rebbi di una forchetta, versate la crema di ricotta e ricoprite con le classiche losanghe ( strisce) la crema.

  4. La crostata di ricotta è pronta per essere cotta in forno statico a 180° per circa 35 minuti, regolatevi sempre e solo con i vostri forni per la cottura, ricordate che la crostata non deve diventare troppo scura, ma deve mantenere un colore tra il bianco e dorato.

  5. Quando la crostata sarà pronta, toglietela dal forno e lasciatela raffreddare nello stampo di cottura per almeno 4/5 ore a temperatura ambiente.

  6. CROSTATA DI RICOTTA  ricetta dolce con ingredienti semplici

    Quando la crostata di ricotta sarà fredda potete metterla su un piatto da portata e se volete spolverizzarla con dello zucchero a velo, il dolce più buono del mondo! Parola della vostra Vale!

VARIANTI E CONSIGLI

  1. Nella crema di ricotta potete aggiungere a piacere: gocce di cioccolato, uvetta, e aromatizzarla con del rum se vi piace.

  2. SE QUESTA RICETTA VI E’ PIACIUTA, POTREBBERO INTERESSARVI ANCHE:
    CROSTATA DI RICOTTA E LIMONE, CROSTATE CON RICOTTA PER PASQUA, CANNOLI DI COLOMBA CON RICOTTA E CIOCCOLATO.

CONSERVAZIONE DELLA CROSTATA DI RICOTTA

La crostata si conserva a temperatura ambiente per 4/5 giorni

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

13 Risposte a “CROSTATA DI RICOTTA”

  1. una domanda ragazze…ma devo aspettare x forza domani? Ho posso gia’ tagliarla questa sera visto che ho degli amici a casa?

    1. Ciao Dolores, no se la vuoi mangiare stasera puoi farlo, l’importante è che sia fredda 🙂

  2. Mi stavo iscrivendo per il ricettario visto che io amo cucinare dolci , mi si chiede il num cellulare , credo essere quasi l’unica persona non avere un cellulare e quindi non posso avere il vostro ricettario. Una cosa negativa sicuramente non da parte mia , visto che io vivo anche senza cellulare

    1. ciao, non so di quale ricettario parli, questo è un blog di cucina, e per iscriversi basta solo inserire un email

  3. Ciao e complimenti! Volevo sapere cortesemente di quali dimensioni deve essere la teglia adatta a queste quantità. Vedo che l’hai fatta bella altina.
    Anche a me piace la crostata così, bianca, e a breve ne posterò una con la ricetta della suocera di una collega. Poi mi divertirò a confrontare sia il sapore che le percentuali degli ingredienti rispetto alla tua, che mi sembra super (anche quella di Nonna Franca lo era) . Un saluto.
    Linda

  4. Ciao Vale…questa crostata è davvero meravigliosa! volevo chiederti…ma viene così cremosa perché ci sono solo i tuorli? se mettessi anche gli albumi verrebbe più dura? Grazie e Serena Pasqua :*

    1. Ciao Giusy, con i tuorli si viene più cremosa, gli albumi la rendono liquida al principio e poi la fanno solidificare in forno
      Grazie serena Pasqua anche a te

  5. Sei fantastica Ho procato diverse ricette pero questa senza dubbi e la piu facile e buona
    Grazie a te oraso fare le crostate che mi faceva mia madre da piccolo escono ugualii grazie

    1. Ciao Andrea
      grazie infinite!!!! Sai che è anche la mia preferita, come te mi ricorda quella che faceva la mia mamma
      Un abbraccio
      Vale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *