Crea sito

TORTA AL CIOCCOLATO pere e ricotta

TORTA AL CIOCCOLATO pere e ricotta un dolce perfetto in qualsiasi momento dell’anno, si prepara in poco tempo ed è morbidissima! Ideale a colazione e merenda è anche un modo per far mangiare la frutta ai bambini, è una ricetta facile e veloce da preparare e sono certa che piacerà a tutti, per dare morbidezza ho messo nell’impasto il cioccolato fondente sciolto che ha reso la torta golosa e ricotta fresca per dare umidità , non ci sono né burro e né olio, un dolce perfetto anche da servire ai nostri ospiti accompagnato da una tazza di te oppure una cioccolata calda per restare in tema, poi ci sono le varianti ovviamente, potete sostituire le pere con la frutta che preferite e potete utilizzare il cioccolato al latte invece del cioccolato fondente, vediamo insieme come prepararla! Non dimenticate di seguirmi nella mia pagina facebook (QUI) e su Instagram (QUI

TORTA AL CIOCCOLATO pere e ricotta
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni8/10 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti torta al cioccolato pere e ricotta

  • 4Uova (di media grandezza a temperatura ambiente)
  • 100 gCioccolato fondente
  • 3Pere
  • 150 gRicotta
  • 150 gZucchero semolato
  • 300 gFarina 00
  • 1 bustinaLievito in polvere per dolci
  • 1 cucchiainoZucchero di canna
  • 50 gGocce di cioccolato
  • q.b.Succo di limone

Strumenti

  • tortiera del diametro di 22 cm

Preparazione torta al cioccolato pere e ricotta

  1. Sciogliete a bagnomaria o nel microonde il cioccolato fondente e tenetelo da parte a raffreddare.

    Private le pere della buccia, tagliatele a fette e mettetele in un piattino, unite lo zucchero di canna e del succo di limone, mescolate e tenetele da parte.

    In una terrina capiente montate le uova con lo zucchero fino a renderle soffici e spumose, unite poco per volta la ricotta e continuate a montare il composto con le fruste elettriche.

  2. Unite al composto della TORTA AL CIOCCOLATO pere e ricotta la farina poco alla volta continuando sempre a mescolare con le fruste elettriche, aggiungete il cioccolato fondente ormai tiepido ed il lievito, date un ultima mescolata con una spatola e versate l’impasto in una tortiera precedentemente imburrata e infarinata.

    Mettete sulla superficie del dolce le pere a raggiera e le gocce di cioccolato.

  3. Fate cuocere la torta in forno statico a 180° per 30/35 minuti circa, quando il dolce sarà pronto, sfornatelo e lasciatelo raffreddare prima di toglierlo dallo stampo di cottura.

    VARIANTI E CONSIGLI

    Al posto delle pere potete utilizzare le mele, i lamponi, le fragole e le pesche ( quando saranno di stagione).

    Potete sostituire la ricotta con il mascarpone.

    Non aprite mai lo sportello del forno prima di 30 minuti dall’inizio della cottura.

    Se volete potete imburrare la tortiera con il mio STACCANTE PER TEGLIE FATTO IN CASA.

  4. Se questa ricetta vi è piaciuta, potrebbero interessarvi anche TORTA TENERINA, TORTA VERSATA RICOTTA E PERE, TORTA PARADISO

CONSERVAZIONE

La TORTA AL CIOCCOLATO pere e ricotta si conserva morbida sotto una campana per dolci per 4/5 giorni. Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI  o sul mio account Instagram (QUI) e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE 

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

41 Risposte a “TORTA AL CIOCCOLATO pere e ricotta”

  1. ciao vale ti chiedo un chiarimento perchè nelle tue torte quando metti la farina dici sempre di mescolarla con una spatola facendo cosi a me queste torte non vengono bene tutto quello che metto sopra (mele pesche) le trovo sempre sul fondo perchè non continuare a lavorare l impasto con la planetaria? ciao grazie.

    1. perchè quando mettiamo la farina e la lavoriamo ad una velocità come quella della planetaria le uova rischiano di smontarsi, ed il risultato della farina lavorata ad una velocità forte farebbe diventare la torta tipo una pagnotta e non soffice, invece per questo io scrivo sempre METTERE LA FARINA POCA PER VOLTA in questo modo con la spatola la incorpori alle uova e quando è incorporata bene metti altra farina, il fatto che mele e pesche restino sul fondo non è un problema ne della ricetta e ne di come lavori la farina, ma di forno e della temperatura purtroppo.

  2. Grazie infinite per questa magnifica torta! Ho però un problema: son celiaca. Con cosa posso sostituire i 250 gr di farina? Maizena forse? Aiutate una povera golosona che non mangia quasi piu dolci…grazie infinite…

    1. Francesca, credo esistano delle farine apposite senza glutine 🙂 grazie a te

  3. L’ho fatta ieri pomeriggio….oggi è terminata.
    E’ identica alla foto che hai pubblicato tu. Non credevo di riuscire a realizzare una torta così soffice, alta, morbida, deliziosa (di solito mi riescono tutte bassine!)
    Ricetta approvata al 200%: tutti estasiati 😀

  4. Si esistono ma non impastano bene. Mi chiedevo se è possibile usare la maizena…

    1. A limite mescola la farina senza glutine con la maizena tutta maizena non ti regge poi l’impasto

  5. Ma vorrei sapere se è stato uno sbaglio non mettere né burro o né olio oppure è giusto così

    1. se l’ho scritto è perchè la ricetta è così nessuno sbaglio , per fortuna ancora sono nelle mie facoltà mentali quando cucino Donatella è solamente una torta più leggera, visto che cioccolato e ricotta la rendono morbida era inutile aggiungere altri grassi 😉

      1. Beh cara non volevo assolutamente offenderti, un errore di scrittura potrebbe capitare a chiunque ” e sbagliare è umano , per cui ho chiesto solo per essere certa che fosse così come è stata scritta!!!!!!!!!!!!

        1. ma non mi sono offesaaaaaaaaaaaaa Donatella stai tranquilla! 😉

  6. Ciao, posso mettere anche il cioccolato fondente amaro? ho sbagliato a comprarlo e mangiato così è amarissimo..

    1. si magari aggiungi un pochino di zucchero in più circa 50 grammi ciao e grazie!

  7. non sono riuscita a sciogliere a bagnomaria il cioccolato e l’ho sostituito con 40g di quello in polvere amaro era ugualmente buona ma forse il mio errore è ke tengo il cioccolato in frigo e dopo un pò appena si scioglieva dentro la ciotola di vetro si rapprendeva subito! come fare x la prox volta? grazie mille!

    1. si Maria, il cioccolato lo devi lasciare fuori, lo fai a pezzetti e poi lo sciogli a bagnomaria o nel microonde, e mescoli delicatamente ciao cara! grazie a te!

  8. ciao! domani vorrei provare a fare questa torta che sembra davvero squisita! mi chiedevo se posso sostituire i 150gr di zucchero semolato con lo zucchero di canna e se invece di farina 00 posso mettere farina di riso!! grazie mille!

    1. ciao Federica, io penso di si non ho mai usato la farina di riso ma mi hanno detto che fa venire i dolci sofficissimi, fammi sapere

  9. Ingredienti comprati..tra poco all’opera!un consiglio: meglio forno statico o ventilato?

  10. Ciao Valentina,
    mi sono iscritta da poco alla newsletter del sito, complimenti per le ottime ricette.
    Anche io adoro cucinare e mi piacerebbe che questa passione diventasse anche parte del mio lavoro.
    Vorrei aprire un blog ma temo poi di non essere costante nella pubblicazioni di ricette.
    Ti faccio ancora i complimenti,
    presto proverò molte delle tue torte soprattutto
    Buona serata
    Chiara

    1. ciao Chiaretta, grazie mille per le tue parole, guarda se vuoi aprire un blog e la tua passione è la cucina inizialmente non devi pubblicare tutti i giorni, le cose puoi farle piano piano, pensaci 😉

  11. scusami,
    volevo scrivere Valeria ed ho scritto involontariamente Valentina.

  12. Ciao
    posso sostituire un uovo o due usando lo yogurt? in famiglia non possiamo mangiare tante uova.
    Grazie

  13. Ciao Valeria, ho potuto constatare che le tue ricette sono valide anche quando non sono convenzionali (cosiddette light….) Mio figlio non può mangiare farina bianca, zucchero bianco e nemmeno latte vaccino. e i suoi derivati. La farina deve essere integrale, lo zucchero di canna e ho dovuto sostituire il latte di mucca con quello di capra e con gli pseudo lati (di riso, di mandorle, di soya, ecc…) Nessun problema nelle torte normali ma quando si tratta di fare una crostata o dei biscotti mi trovo in difficoltà perchè il burro di capra non si trova qui in Italia e con l’olio non riesco a fare la pastafrolla. In più, lavorando lo zucchero di canna con la farina integrale, tende a restare granuloso e a rilasciare, con la canonica oretta di riposo in frigo, una specie di “miele” che rende la pasta appiccicosa e non compatta. Ho provato molte ricette ma nessuna che sia valida. Hai qualche suggerimento?
    Grazie, Laura

    1. La pasta frolla purtroppo che dir si voglia, è buona classica e ti capisco, è una di quelle preparazioni base che è impossibile stravolgere, per renderla almeno mangiabile, io ti consiglio la farina di riso invece di quella integrale, e magari invece del burro la ricotta di capra, sempre se tuo figlio la può mangiare però, ricorda io non sono una nutrizionista tesoro, ed ho sempre paura a dare questi consigli, comunque, io la pasta frolla con la ricotta la faccio spesso, e ripeto la ricotta di capra se lui la può mangiare mi sembra una valida alternativa, ripeto sempre non sarà come la classica ma almeno più gradevole rispetto alle altre.

  14. Buongiorno, vorrei provare questa torta. Mi domandavo se le pere prima di essere disposte sulla torta devono essere infarinate? Chiedo questo perché di solito mi sprofondano nel fondo;-) Grazie

  15. Salve,
    cambia qualcosa se al posto del cioccolato fondente utilizzo il cacao amaro in polvere?
    La torta viene ugualmente buona e soffice?
    Grazie

  16. Ciao, posso sostituire la ricotta con il mascarpone? ne ho un po’ in scadenza e vorrei uscarlo. Ciao e grazie.

    1. si ma devi regolarti tu con le dosi essendo più fina la farina di riso credo ce ne voglia di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.